Cafè Express: vendevano abusivamente cibo e bevande sul treno, denunciati padre e figlio

I due multati per oltre 10mila euro. Il business scoperto dalla PolFer sui convogli della linea Roma-Orte

Immagine di repertorio

Come Nino Manfredi nel film Cafè Express di Nanni Loy vendevano alimenti e bevande sui treni della linea Roma-Orte, il tutto abusivamente. Ad allestire il business padre e figlio, poi sanzionati e denunciati del Compartimento di Polizia Ferroviaria per il Lazio. Multati di oltre 10mila euro i due sono stati scoperti nell'ambito dei controlli della squadra di polizia amministrativa impeganti  al contrasto della vendita abusiva di alimenti e bevande sui treni.

A bordo dei convogli regionali della tratta Roma – Orte, gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno sorpreso un cittadino italiano mentre vendeva alimenti, sprovvisto di ogni autorizzazione necessaria per tale attività e munito di un attrezzatissimo carrellino portavivande con esposti contenitori termici per caffè, the, panini, biscotti assortiti e bibite alcoliche ed analcoliche.

Una volta completata l’attività amministrativa, gli agenti hanno ripreso il viaggio di ritorno verso la capitale, sorprendendo un altro soggetto intento a vendere, anch’egli abusivamente, alimenti e bevande munito inoltre di identica attrezzatura e varietà di beni offerti dall’uomo contravvenzionato poco prima. Nel procedere all’identificazione la pattuglia hanno appurato che si trattava del figlio dell’uomo precedentemente sanzionato.

Erano quindi padre e figlio ben organizzati per garantire il servizio abusivo, uno a bordo di treni verso nord e l’altro per i treni verso sud.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

Torna su
RomaToday è in caricamento