menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"A pa', abbassa il volume", il padre reagisce e accoltella i due figli

La lite con la mamma, i dispetti a volume alto di radio e tv e l'epilogo drammatico: così a San Lorenzo si è sfiorata la tragedia

Un televisore con il volume troppo alto: questa la causa che ha portato un padre ad accoltellare i suoi due figli in casa. Sembrerebbero infatti esserci dei futili motivi dietro il tentato omicidio che si è consumato nella tarda mattinata di mercoledì in un appartamento di via degli Ausoni, a San Lorenzo. 

L'uomo, un 75enne romano, è stato poi arrestato dalla polizia. Ad avere la peggio il figlio minore dell'aggressore, un 25enne, accoltellato al torace e trasportato in gravi condizioni in ospedale dove è stato poi sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori del commissariato San Lorenzo di polizia, diretto da Luigi Mangino, intervenuti sul posto assieme ai colleghi dei commissariati Porta Pia, Sant'Ippolito e le Volanti, i fatti si sono consumati intorno alle 13:00 mentre moglie, marito e due figli erano in casa a pranzo in un appartamento nel cuore del quartiere universitario romano. 

Ad alzare troppo il volume del televisore che stava guardando in cucina mentre pranzava il 75enne, in risposta all'accensione della radio da parte della moglie che era intenta a lavare i piatti. Seduto al tavolo assieme all'anziano il figlio di 25 anni ha poi ripreso il padre: "A pa' abbassa il volume, spegni sta televisione". 

Una richiesta mal digerita dall'uomo che senza proferire una parola ha impugnato il coltello da cucina che aveva sul tavolo ed ha sferrato un fendente al petto del figlio. Da qui l'intervento della madre e del secondo figlio, un 26enne, colpito a sua volta da una coltellata al fianco. 

Una scena tragica quella che si è ritrovata davanti la madre, con i figli feriti ed insanguinati riversi in terra in una pozza di sangue. Con il padre impassibile la donna è quindi riuscita ad allertare i soccorrittori portando i figli fuori da casa. Nella fretta la donna ha però dimenticato le chiavi dell'auto ed una volta tornata in casa si è trovata davanti il marito che, con in mano il coltello ancora insanguinato, l'ha minacciata. 

Nel volgere di breve sono quindi arrivati sul posto i soccorrittori. Affidati alle cure delle ambulanze i due figli sono quindi stati trasportati d'urgenza al Policlinico Umberto I. Grave il più piccolo dei due, il 25enne, sottoposto ad un delicato intervento chirurgico in quanto la ferita ha riguardato parte del pericardio.Il giovane si trova ancora in prognosi riservata ed osservazione al nosocomio universitario. Meno grave il 26enne, ferito all'altezza dell'emitorace destro. 

Bloccato il 75enne dai poliziotti intervenuti nell'appartamento di via degli Ausoni l'uomo ha riferito agli agenti di essere stato a sua volta "maltrattato" dai figli per il volume troppo alto della tv. Arrestato con l'accusa di tentato omicidio plurimo aggravato l'uomo è stato associato nel carcere di Velletri. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento