Ostia, maxi sequestro di "botti": 500 chili di fuochi d'artificio in un garage

Tutti e 27 scatoloni sono stati sequestrati ed un 37enne è stato denunciato per detenzione illegale di materiale esplodente

Blitz degli agenti del X Distretto di Lido di Roma, in un garage di Ostia dove è stato rinvenuto un ingente quantitativo di fuochi di artificio.

La scoperta è avvenuta a seguito di serrati controlli disposti dal Questore in vista delle prossime festività natalizie, che i poliziotti hanno intrapreso per intercettare e sgominare il mercato illegale che ruota intorno ai 'botti'.

Nel box, in uso ad un 37enne originario di Marino, vicino alla sua proprietà, gli agenti hanno rinvenuto 500 chili di fuochi d’artificio, catalogati rispettivamente in parte con la sigla F2, indicante materiale di libera vendita e in parte con la sigla F3, "attestante invece la necessità per l'utilizzo di uno specifico titolo abilitativo", spiegano gli agenti.

Ventisette scatoloni sono stati sequestrati ed il 37enne è stato denunciato per detenzione illegale di materiale esplodente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento