Cronaca Ostia / Via delle Triremi

Ostia, cassonetti distrutti dalle fiamme: indagano i carabinieri

"Quanto accaduto questa notte – sottolinea l'Amministratore Unico di AMA Stefano Zaghis – è pericoloso"

Ancora fiamme nella notte ad Ostia. A fuoco, oltre i bagni chimici in una spiaggia libera, anche tre cassonetti. Un rogo scoppiato nella notte tra il 15 e il 16 settembre, in via Triremi. Ad indagare sul caso i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Ostia. Al momento nessuna pista viene esclusa. Presto per dire se i due fatti siano collegati o meno. 

Di certo, il danno resta. Ama ha fatto sapere che sporgerà denuncia contro ignoti e avvierà l'iter per la rimozione del materiale speciale combusto, per "ripristinare nel più breve tempo possibile le condizioni di fruibilità e decoro", si legge in una nota. 

"Quanto accaduto questa notte – sottolinea l'Amministratore Unico di AMA Stefano Zaghis – è pericoloso, come in altri casi, per l’incolumità delle persone e danneggia l’ambiente. Ciò comporta pesanti aggravi per l’azienda che deve sostituire i contenitori, e per la collettività che ne deve sopportarne i costi. Ringraziamo le forze dell'ordine per il controllo assiduo sul territorio, grazie al quale spesso sono stati individuati gli autori di questi vili gesti, e invitiamo tutti i cittadini a collaborare e a denunciare".

Cassonetti incendiati Ostia_1-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, cassonetti distrutti dalle fiamme: indagano i carabinieri

RomaToday è in caricamento