rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Ostia

Ostia, i due giovani pusher che vendono cocaina e hashish nell'appartamento occupato

Nei guai anche un 17enne. Dai successivi controlli, i carabinieri hanno anche accertato che l'appartamento era stato occupato in via del tutto abusiva

Vendevano droga in un appartamento occupato a Ostia. Per questo motivo un ragazzo romano di appena 17 anni e un 23enne di origini brasiliane sono finiti nei guai. Il più grande è stato arrestato dai carabinieri mentre il minorenne è stato denunciato. Sono entrambi gravemente indiziati, in concorso fra loro, del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, i militari della Compagnia di Ostia, in seguito a una attività d'indagine condotta nella zona di Ponente, hanno individuato e monitorato un appartamento situato al quinto piano di una palazzina residenziale. Nel corso delle indagini, dopo aver accertato una grossa affluenza di persone nell'abitazione, i carabinieri hanno deciso di eseguire una verifica trovando i due indagati in possesso di 15 grammi di cocaina e 5 grammi di hashish, oltre che di strumenti da taglio, bilancini di precisione, materiale per il confezionamento e oltre 180 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita.

Dai successivi controlli, i carabinieri hanno anche accertato che l’appartamento utilizzato per compiere l’illecita attività di spaccio, è stato occupato in via del tutto abusiva. Entrambi, quindi, sono stati denunciati per l'occupazione dell'alloggio di proprietà comunale, prontamente messo in sicurezza, sigillato e riaffidato alla direzione edilizia residenziale di Roma Capitale per poter essere quindi riassegnato al più presto agli aventi titolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, i due giovani pusher che vendono cocaina e hashish nell'appartamento occupato

RomaToday è in caricamento