Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

San Camillo: cambia letto e tenta di violentare una paziente

A bloccarlo infermieri e medici dopo essersi accorti della sua sparizione. L'uomo, 44 anni, è stato fermato e identificato dagli agenti di Polizia

Il personale sanitario l'ha sorpreso sul letto di una paziente, mentre tentava di molestarla. L'uomo, di 44 anni, è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per violenza sessuale.

E' accaduto questa mattina all'alba, in un padiglione dell'ospedale San Camillo. Stando al racconto fornito dall'azienda sanitaria, ad accorgersi che il cittadino, di origini marocchine con precedenti, "ricoverato per una frattura, con storia di tossicodipendenza e in trattamento di terapia sostitutiva", era sparito dal suo posto letto, "un'infermiera di turno, che ha subito allertato gli altri tre operatori presenti, il medico di guardia, la vigilanza interna e la polizia". 

Contemporaneamente gli operatori hanno controllato tutti i locali del piano. L'uomo è stato subito scoperto. Mentre la vittima è stata presa in carico dagli infermieri e accompagnata dal medico per una visita specialistica. Sul posto gli agenti del commissariato Monteverde, che lo hanno fermato e identificato. 

"È grazie alla tempestività e ai rigorosi controlli effettuati dal personale infermieristico e di supporto - scrive in nota la direzione aziendale dell'ospedale - che hanno mostrato competenza e professionalità che si è potuto scongiurato un grave episodio di violenza, che avrebbe potuto avere pesanti ripercussioni sulla vita della signora coinvolta e sulla tranquilità degli altri pazienti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Camillo: cambia letto e tenta di violentare una paziente

RomaToday è in caricamento