menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esplosione dell'ordigno bellico in mare

L'esplosione dell'ordigno bellico in mare

Ordigno bellico in mare: gli artificieri lo fanno esplodere

La bomba della seconda guerra mondiale era stata avvistata da due sub al largo delle coste di Tarquinia. Revocata l'ordinanza di divieto di navigazione

Lo hanno fatto brillare in mare in sicurezza. Ad esplodere un ordigno bellico risalente alla II Guerra Mondiale trovato da due sub nei giorni scorso a largo della costa di Tarquinia. A seguito della segnalazione è stato diramato un avviso ai naviganti ed un’ordinanza di interdizione della zona interessata da parte della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, al fine di prevenire ogni potenziale pericolo per la sicurezza della navigazione.

ORDIGNO FATTO BRLLARE - E' stata poi attivata la necessaria procedura per la gestione dell’evento che si è concluso oggi 27 agosto con il recupero e il brillamento dell’ordigno a cura del nucleo specializzato proveniente da La Spezia e cui le unità della Guardia Costiera hanno assicurato l’indispensabile cornice di sicurezza nell’area interessata.

REVOCATA L'ORDINANZA - Il tutto si è svolto senza alcuna problematica, e la Capitaneria ha potuto revocare la propria ordinanza restituendo ai diportisti la piena fruizione degli specchi acquei interessati.

IL VIDEO DELLA SPETTACOLARE ESPLOSIONE IN MARE 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento