rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Droga dal centro America per la 'ndrangheta, 19 arresti: a Roma la regia del narcotraffico

L'operazione "La Romana" ha visto impegnati in tutta Italia oltre 200 tra finanzieri e poliziotti

Un'organizzazione criminale  dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti con base a Roma e ramificazioni all’estero è stata disarticolata oggi nell'ambito dell'operazione La Romana. Diciannove gli arresti portati a termine dalla Guardia di Finanza e dalla polizia di stato. Duecento gli uomini impegnati in tutta Italia per venire a capo di un'organizzazione che a Roma aveva la sua regia e il dominus, capace di garantire l'uscita da porti e aeroporti, di ingenti quantitativi di cocaina diretta poi, in parte, alla 'ndrangheta. E proprio dalla Capitale sono partite le indagini. 

Roma come approdo della cocaina sequestrata in un container a Cagliari. La droga proveniva da un porto dominicano. Il sequestro, datato 2014, ha permesso di riannodare i fili di un'organizzazione basata nell'Urbe. Un'opeazione che successivamente si è riusciti a collegare ad un altro sequestro, avvenuto nell'aeroporto La Romana. Oltre 50 chili di droga, diretti a Milano e tutti riconducibili all'organizzazione romana guidata da Mauro D.B., romano di 47 anni.

Accesi i fari, dal 2014, la finanza ha a lungo indagato sull'organizzazione capitolina. Dalla lettura comparata delle risultanze investigative acquisite dalle Fiamme Gialle di Roma e quelle di un’altra complessa attività d’indagine del G.I.C.O. della Guardia di Finanza di Catanzaro, diretta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, è emerso come l’illecito carico sottoposto a sequestro a Malpensa risultasse, in parte, destinato ad elementi contigui alla cosca degli Alvaro, finiti oggi agli arresti. 

Dalle indagini del G.I.C.O., al pari di quelle precedenti della Squadra Mobile, hanno permesso di scoprire che il De Bernardis era il garante dell' "uscita sicura" della droga dal porto di Cagliari e dall'aeroporto di Malpensa. Qui il dominus romano si è avvalso della connivenza garantita da un gruppo di dipendenti aeroportuali infedeli.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga dal centro America per la 'ndrangheta, 19 arresti: a Roma la regia del narcotraffico

RomaToday è in caricamento