Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Colpo allo spaccio "calabrese" nella capitale

Una vasta operazione della polizia ha portato all'arresto di numerose persone di origine calabrese che avevano il monopolio dello spaccio nelle zone del Prenestino e di Tivoli

Centocinquanta uomini della polizia di stato sono impegnati da questa mattina in un'operazione, denominata “Corsaro Nero”, volta a contrastare un'organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di stupefacenti.

Già dalle prime ore del mattino sono stati eseguiti molti arresti nei confronti dei componenti dell'organizzazione composta da personaggi di origine calabrese. Sono due le organizzazioni criminali individuate, entrambe operanti nella Capitale, che avevano il monopolio della distribuzione della droga nella zone del Prenestino e Tivoli. Dal Sud America la cocaina veniva introdotta in Italia  tramite corrieri “ingoiatori”, che la consegnavano ad alcuni insospettabili rappresentanti dell’organizzazione.
L'operazione è nata in seguito all'arresto di un pregiudicato romano trovato in possesso di numerose dosi di cocaina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo allo spaccio "calabrese" nella capitale

RomaToday è in caricamento