Cronaca

Atac, incidente nel deposito di Acqua Acetosa: morto un operaio

L'azienda ha fatto partire un'apposita commissione di indagine interna per chiarire la dinamica dell'accaduto

Immagine archivio

E' morto questa mattina, nel deposito ferroviario di Acqua Acetosa. Trovato a terra privo di vita dai colleghi, l'uomo, 53enne, operaio dell'Atac, si era recato presto in officina per aggiustare un pantografo. Arrivati sul posto, gli operatori del 118, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. 

L'autopsia chiarirà se a ucciderlo è stato un malore o se è morto folgorato da una scarica elettrica. A dare la notizia è stata la stessa azienda dei trasporti, tramite una nota stampa. "La dinamica è in via di accertamento attraverso un’apposita commissione di indagine interna". Mentre sul caso stanno investigando i Carabinieri. 
 
"Un triste incidente, un’altra morte bianca che si va ad aggiungere a quella dell’operaio dell’Ilva di Taranto morto questa mattina. Non smetteremo mai, e non devono smettere neanche le istituzioni, di perseguire sempre più la sicurezza nei luoghi di lavoro"
. Così, in una nota, Paolo Terrinoni, segretario generale Cisl Roma Capitale e Rieti, e Gian Luca Donati segretario della mobilità Fit Cisl Lazio.

Un messaggio di cordoglio è arrivato in mattinata anche dall'assessore ai Trasporti, Linda Meleo. "Appresa la tragica notizia della morte di un operaio dell'Atac avvenuta questa mattina nel deposito di Acqua Acetosa, esprimo profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia della vittima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atac, incidente nel deposito di Acqua Acetosa: morto un operaio

RomaToday è in caricamento