menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fonte foto Instagram Gabriele Bianchi

Fonte foto Instagram Gabriele Bianchi

Willy Monteiro, tre dei quattro imputati restano in carcere: Francesco Belleggia ai domiciliari

La decisione del gip di Velletri arriva dopo l'interrogatorio di ieri nel carcere di Rebibbia

Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli restano in carcere mentre Francesco Belleggia va agli arresti domiciliari. E' questa la decisione del gip di Velletri arriva dopo l'interrogatorio di ieri nel carcere di Rebibbia.

Per i ragazzi l'accusa per la morte di Willy Monteiro Duarte, il ragazzo di 21 anni ucciso in seguito a un pestaggio a calci e pugni a Colleferro nella notte tra sabato e domenica, resta quella di accusa di concorso in omicidio preterintenzionale. 

La verità dei quattro ragazzi accusati è ancora univoca: non avrebbero partecipato alla rissa e non avrebbero colpito Willy. Anzi, secondo quanto dicono i fratelli Bianchi, loro avrebbero fatto da pacieri.

La verità dei quattro di Artena, detta davanti al Gip e al Pm della procura di Velletri, sembrerebbe però essere smentita dalle testimonianze finora raccolte dai carabinieri. Oggi è atteso il responso dell'autopsia che potrebbe variare anche il capo di imputazione da omicidio preterintenzionale a omicidio volontario.

Nel frattempo il sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna ha fatto sapere che ha incontrato il Prefetto: "Al dolore immenso per la perdita di Willy si aggiunge l'amarezza per la descrizione mediatica che si sta facendo di noi a livello nazionale, l'angoscia per la superficialità con la quale alcune testate hanno descritto Colleferro ed il territorio. A nulla sembra valere aver investito tanto in conoscenza e cultura, aver aperto e ammodernato teatri e musei, biblioteche ed auditorium, scuole e impianti sportivi pubblici: veniamo egualmente bollati come 'periferia degradata' da chi non fa la fatica di approfondire.Ieri ho incontrato il Prefetto di Roma per la prima volta, assieme alle massime autorità che con egli collaborano in capo alle forze dell'ordine. L'incontro è stato importante e concreto. Alla conclusione il Prefetto ha ritenuto di farmi partecipare oggi al Comitato di Ordine e Sicurezza Pubblica: di questo lo ringrazio perché mi aiuta a non sertirmi solo ed a non sentirci abbandonati, mi aiuta a percepire che ci si vuole aiutare concretamente e non solo con le dichiarazioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento