Cronaca

Omicidio Willy Monteiro Duarte, al via il processo: respinta la richiesta di rito abbreviato

I giudici della Corte d'Assiste di Frosinone hanno rifiutato di concedere lo sconto di un terzo della pena. Dei quattro imputati - Francesco Belleggia, Mario Pincarelli e i fratelli Gabriele e Mario Bianchi - solo Belleggia era presente, gli altri tre erano collegati dal carcere in videoconferenza

È iniziato giovedì mattina in un aula del tribunale di Frosinone il processo per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, il 21enne di Paliano che la notte tra il 5 e il 6 settembre scorsi fu picchiato a morte dal branco per avere difeso un amico a Colleferro.

Imputati nel procedimento sono quattro giovani tra i 23 e i 27 anni: i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli (collegati in videoconferenza perché detenuti in carcere) e Francesco Belleggia, l’unico presente in aula oggi perché ha ottenuto i domiciliari. Tutti accusati di omicidio volontario, rischiano l'ergastolo.

Il processo, che si è tenuto a porte chiuse anche alla luce del clamore mediatico suscitato dal caso, è iniziato con la decisione della Corte d’Assise di rigettare la richiesta di rito abbreviato per gli imputati (che avrebbe concesso una riduzione della pena di un terzo) e l’ammissione come parti civili non soltanto della famiglia Duarte, ma anche dei Comuni di Colleferro, Paliano (il Comune in cui viveva Willy) e Artena, il paese dei fratelli Bianchi.

La mamma di Willy: "Oggi è con noi e ci dà la forza"

“Provo tristezza, solo tristezza - ha detto Lucia Duarte, la madre di Willy, all’ingresso del palazzo di giustizia - ora non dico nulla, ci affidiamo ai nostri legali e alla giustizia. Di mio figlio ricordo tutto e lo ricordo in tutto, oggi è presente con noi e ci dà la forza per affrontare tutto questo”.

"Sono arrivate delle lettere, raccomandate con ricevute di ritorno. Solo un tentativo di voler sembrare accorti nei confronti della famiglia. Non commentiamo nemmeno e non strumentializziamo - hanno aggiunto gli avvocati Domenico Marzi e Vincenzo Galassi, che assistono la madre e la sorella di Willy - alla fine ci giovano perché sono una rappresentazione evidente della superficialità nella condotta da parte degli imputati". Il riferimento è appunto a una serie di lettere che Mario Pincarelli ha inviato alla famiglia Montero Duarte dal carcere.

VIDEO | Omicidio Willy, al via il processo. La mamma: "È con noi, spero ci dia la forza"

Al termine dell’udienza in Corte d’Assiste i genitori del 21enne sono stati accolti e abbracciati dai tanti amici del giovane ucciso, che hanno scelto di indossare tutti delle magliette bianche con la scritta “Ciao Willy”.

L’avvocato di Belleggia, intercettato all’uscita, ha voluto rimarcare dal canto suo che “così come emerso dalle indagini preliminari, il mio cliente non ha partecipato all'aggressione - ha detto Vito Perugini - Abbiamo sempre risposto ai due interrogatori di garanzia che ci sono stati e riteniamo che le nostre versioni siano state complete, esaurienti e riscontrate soprattutto dalle verifiche ci sono state nel corso delle indagini preliminari. Vero è che nessuno dei testi non sospetti indica tra gli aggressori il mio assistito”.

Colleferro, l’omicidio di Willy Monteiro Duarte

Willy Monteiro Duarte, 21enne di origini capoverdiane residente a Paliano, è morto la notte tra il 5 e il 6 settembre del 2020 a Colleferro.

A ucciderlo le ferite causate da un brutale pestaggio da parte del branco: Willy era intervenuto per difendere un amico vittima a sua volta di pestaggio, ed è stato accerchiato e preso a calci e pugni violentissimi davanti a una serie di testimoni.

Gli aggressori erano stati individuati poco dopo la morte di Willy anche grazie ai testimoni, e arrestati: oltre a Belleggia, che ha da subito preso le distanze da quanto accaduto ribadendo di non avere partecipato al pestaggio, in manette sono finiti Mario Pincarelli, appassionato di karate, e i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, noti anche loro per la passione e la pratica delle arti marziali, Mma in particolare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Willy Monteiro Duarte, al via il processo: respinta la richiesta di rito abbreviato

RomaToday è in caricamento