Cronaca Centocelle

Omicidio a Villa de Sanctis, uomo accoltellato dopo una lite

Il fatto è avvenuto in pieno giorno, intorno alle 16.30, sotto gli occhi terrorizzati delle persone presenti. Dopo l'aggressione i responsabili si sarebbero dati alla fuga

La scena del delitto. Il pic nic e il corpo della vittima a pochi metri di distanza

Un pic nic nel parco, qualche bicchiere di birra di troppo, grida, poi la lite e infine una persona che si accascia a terra. Sarebbe questo il contesto che ha portato all'omicidio di un 52enne romeno, Dumitrus Pradais, all'interno del parco di Villa De Sanctis. A descrivere la scena alcuni testimoni che hanno allertato i carabinieri poco dopo le 16.30. Giunti sul posto, gli uomini della Compagnia Casilina si sono ritrovati la scena di un banchetto abbandonato e il corpo dell'uomo insaguinato una ventina di metri più in là. Una morte violenta, con più colpi, inferti da un'arma non ancora accertata, che ha ferito mortalmente la vittima sulla spalla sinistra e alla schiena. Diversi sono gli oggetti recuperati sul posto. Da chiarire quali di questi ha ucciso l'uomo.

IPOTESI - Al momento l'ipotesi più probabile è quella di una lite tra connazionali, causata forse da qualche bicchiere di troppo. I militari, diretti dal maggiore Pantaleone Grimaldi, stanno cercando di rintracciare gli uomini che si trovavano con Pradais.

IL QUARTIERE - Villa De Sanctis si trova tra la via Casilina, il Prenestino e Centocelle. E' una delle zone più ambite, da un punto di vista immobiliare, di questo quadrante. Palazzi di recente costruzione sono abitati da giovani coppie, ma anche da molti anziani. Gli abitanti, incuriositi dalla presenza delle auto dei carabinieri, si dicono increduli. "Questa", spiega Mario 38enne residente in via dei Gordiani, "è una zona tranquilla. Non ci sono mai stati fatti particolarmente cruenti. Certo la sera non c'è da stare tranquilli passeggiando nei pressi del parco, ma oggi a Roma dove si puo' stare tranquilli...", conclude rassegnato.

IL PARCO - L'omicidio è avvenuto tra la gente. A quell'ora, in una domenica di fine estate soleggiata e dal clima mite, il parco era pieno di famiglie a bambini. "In quel punto del parco", racconta una donna, "spesso ci sono uomini dell'est che si ubriacano. La sera c'è da aver paura". Un'anziana riferisce invece del ritrovamento, qualche giorno fa, di un uomo morto per overdose.

Il parco nel punto in cui è avvenuto l'omicidio sarebbe quindi un ritrovo di cittadini romeni. C'è chi rivela che "lì, vicino quei tronchi, ogni notte ci dormono". Alcuni indicano i cancelli che rimangono aperti, diventando il varco preferito per sbandati e ubriachi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Villa de Sanctis, uomo accoltellato dopo una lite

RomaToday è in caricamento