Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Magliana / Via di Pian Due Torri

Omicidio sotto il viadotto: preso l'assassino. Orban ucciso durante una partita a carte

Catalin Orban sarebbe stato ucciso al culmine di una lite degenerata per futili motivi, connessi a debiti di irrisoria entità, durante una partita a carte

Si è risolto in meno di 36 ore l'omicidio di Catalin Orban, il 34enne romeno ucciso sotto il viadotto della Magliana. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma unitamente ai Carabinieri della Stazione Roma Villa Bonelli, nel corso della notte, hanno infatti assicurato alla giustizia il presunto autore  dell’omicidio.

 

A ferire a morte il 34enne romeno sarebbe stato un connazionale di 29 anni che i Carabinieri di via In Selci e di Villa Bonelli hanno localizzato e catturato ad Aprilia (LT), dove si era rifugiato. Qui è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per omicidio. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, l’omicidio sarebbe scaturito a seguito di una lite degenerata per futili motivi, connessi a debiti di irrisoria entità, durante una partita a carte.

Il fermato, che all’esito dei riscontri dattiloscopici è risultato anche destinatario di un ordine di carcerazione, dovendo scontare una pena residua di 6 mesi di reclusione per ricettazione, è stato associato presso il carcere di Latina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio sotto il viadotto: preso l'assassino. Orban ucciso durante una partita a carte
RomaToday è in caricamento