rotate-mobile
Cronaca

Omicidio Suriano, arrestato uno dei complici: dovrà scontare 9 anni e 4 mesi

I fatti risalgono all'agosto 2011 quando il 32enne arrestato oggi partecipò ad una spedizione punitiva nei confronti di Stefano Suriano

Antonio Aratari è stato arrestato ieri in relazione all'omicidio di Stefano Suriano, ucciso con numerosi fendenti al torace alla vigilia di ferragosto lungo la via Tiburtina nel 2011

Aratari partecipò ad una spedizione punitiva nei confronti di Suriano. La vittima, colpito da 7 coltellate in un distributore sulla via Tiburtina, era "accusato"di stalkerizzare una ragazza, figlia di colui che diede materialmente le coltellate.

Nella giornata di ieri gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Tivoli, diretto dal dottor Orlando Parrella, al termine di una serrata indagine, hanno  rintracciato a Guidonia Montecelio, in un'abitazione sperduta nelle campagne, il 32enne.

A carico di Antonio Aratari pendeva un ordine di carcerazione per il quale deve scontare una pena di 9 anni e 4 mesi per concorso in omicidio.  

LEGGI ANCHE:

Omicidio Suriano: si chiude il cerchio con la denuncia di un pregiudicato di Albuccione

Omicidio Suriano, c'è un terzo fermo: è un operaio 27enne

Omicidio Suriano, il fiume Aniene restituisce il coltello del delitto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Suriano, arrestato uno dei complici: dovrà scontare 9 anni e 4 mesi

RomaToday è in caricamento