rotate-mobile
Cronaca

Chi è l'uomo con la parrucca ucciso a coltellate nel parco. Indagini su altre violenze

Già in passato l'area di viale Palmiro Togliatti, soprattutto di notte, è stata scenario di aggressioni

Aveva 40 anni ed era arrivato a Roma da pochi mesi dalla Nigeria. Il suo corpo senza vita gli agenti della squadra mobile di Roma, che indagano sul suo caso, lo avevano trovato nel parco Madre Teresa di Calcutta a Centocelle, in viale delle Gardenie, un mese fa. Con sé non aveva documenti. Indossava una parrucca bionda.

Gli investigatori, a distanza di settimane da quello che è a tutti gli effetti un omicidio, sono riusciti a rintracciare alcuni familiari. Il quarantenne nigeriano - il cui nome non è stato reso noto - è stato ucciso con un due coltellate, una alla gola e una sul fianco, nella notte del 17 giugno. A dare l'allarme per primo è stato un passante. La zona è frequentata da trans e prostitute che "esercitano" lungo la via Palmiro Togliatti, distante pochi metri, ed è proprio in questo scenario che la polizia sta indagando.

Il suo assassino non è ancora stato identificato e la caccia è aperta. Chi indaga non esclude infatti che il nigeriano con la parrucca bionda, potrebbe essere stato ucciso da un cliente. Forse dopo una discussione per un pagamento. Pochi giorni prima dell'omicidio, il 14 giugno, una trans colombiana di 43 anni era stata ferita anche lei dopo una aggressione con due fendenti.

Era stata ricoverata al policlinico Casilino, ma non ha mai denunciato il fatto. Non è chiaro al momento se i due episodi siano collegati. Un'altra pista che non viene esclusa è quella che porterebbe al racket della prostituzione gestito dalla criminalità nigeriana, che anche il procuratore capo Francesco Lo Voi ha citato nella sua recente audizione davanti alla commissione parlamentare antimafia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi è l'uomo con la parrucca ucciso a coltellate nel parco. Indagini su altre violenze

RomaToday è in caricamento