Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Ostia / Via Domenico Baffigo

Omicidio a Ostia: litiga con il padre e lo uccide strangolandolo

Ucciso un 69enne di origine tunisine ma in Italia da oltre 40 anni. Il figlio si è costituito dopo alcune ore dall'accaduto

Omicidio a Ostia dove un uomo di 69 anni, di origini tunisine, è stato ucciso dal figlio, italiano, strangolato al culmine di una lite. I fatti in via Baffigo nella tarda serata del 14 agosto. Una lite furiosa quella tra il padre pensionato e il 43enne disoccupato. Parole grosse, il diverbio che si fa più acceso e le mani del figlio che si stringono al collo dell'anziano. Una stretta che si fa più forte, fino alla morte. 

Manca poco alla mezzanotte e il 43enne esce e vaga per Ostia fino a quando, sono le 3, non decide di costituirsi. In caserma racconta l'accaduto. I carabinieri di Ostia e del nucleo investigativo, insieme al medico legale, si portano in via Baffigo dove all'interno dell'abitazione trovano il 69enne privo di vita.

Effettuati i rilievi, la salma è stata portata al Policlinico Tor Vergata dove, su disposizione dell'autorità giudiziaria, verrà effettuata l'autopsia. Portato invece a Regina Coeli il 43enne.

Da ricostruire i motivi che hanno portato alla lite. I due vivevano da soli insieme all'interno dell'appartamento. Secondo quanto raccolto dai carabinieri le liti e le incomprensioni andavano avanti da anni. Venerdì sera le cose sono degenerate, fino al tragico epilogo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Ostia: litiga con il padre e lo uccide strangolandolo

RomaToday è in caricamento