Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Nettuno

Omicidio a Nettuno: ucciso con un colpo di piccone alla testa. Due uomini portati in caserma

Enzo Vetrano è morto sul colpo. A dare l'allarme è stata la moglie della vittima. Sul posto i carabinieri che indagano

Enzo Vetrano, un uomo di 77 anni, è stato ucciso in casa a Nettuno, comune del litorale sud della provincia di Roma. L'uomo è stato trovato con una vistosa ferita alla testa dalla moglie nella mattinata di venerdì. È stata lei a dare l'allarme. Sul posto, in via dei Laghi 49, i carabinieri di Anzio che indagano.

Al momento nessuna ipotesi sul movente è scartata, ma poche ore dopo il ritrovamento del corpo già una prima svolta investigativa c'è stata. Due uomini, infatti, sono stati portati in caserma.

Omicidio a Nettuno

Andiamo con ordine. Intorno alle otto del mattino i militari dell'Arma hanno raggiunto l'abitazione. Vicino al corpo di Enzo Vetrano è stata trovata la parte in ferro di un piccone, un oggetto che qualcuno potrebbe aver usato come un'arma. Ecco perché chi indaga ha fin da subito ipotizzato l'omicidio.

In casa, inoltre, non sono stati evidenziati segni di effrazione. Secondo una prima ricostruzione l'uomo, questa mattina all'alba, potrebbe aver aperto la porta a due persone che con ogni probabilità conosceva. 

Due uomini in caserma

E proprio due uomini, intorno alle 13 di oggi, sono stati identificati e portati in casa. La loro posizione è al vaglio. I due sarebbero le ultime persone ad aver visto Vetrano in vita.

Chi indaga comunque tende a escludere una rapina finita male. Vetrano conosceva chi lo ha ucciso. La pista di una vendetta personale, infatti, non è esclusa. La vittima è stata gestore di una pompa di benzina ad Aprilia per anni. Lascia moglie e un figlio. La salma è stata messa fin da subito a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Articolo aggiornato alle 15:30 del 18 agosto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Nettuno: ucciso con un colpo di piccone alla testa. Due uomini portati in caserma
RomaToday è in caricamento