Cronaca

Omicidio Luca Sacchi, la versione di Clementina e gli sms di Anastasiya: "Princi? Sogno di ucciderlo"

L'ex fidanzata di Giovanni Princi conferma sostanzialmente la ricostruzione fatta dagli inquirenti della notte del delitto, ma la testimonianza ruota attorno ad Anastasia e al rancore verso l'amico di infanzia del giovane ucciso. Letti alcuni sms

È ripartito con una testimonianza che conferma sostanzialmente quanto ricostruito dagli inquirenti il processo sull'omicidio di Luca Sacchi, ripreso mercoledì mattina a piazzale Clodio dopo uno stop di qualche mese.

A sedersi al banco dei testimoni è stata Clementina, l’ex fidanzata di Giovanni Princi, l’amico di infanzia del giovane ucciso a Colli Albani e - secondo la procura - anche la mente dietro lo scambio di droga finito in tragedia davanti al pub John Cabot.

Omicidio Sacchi, il racconto di Clementina

La sera del 23 ottobre 2019 Clementina - ci tiene lei stessa a precisarlo - non era al pub: ci è arrivata solo dopo, di corsa, quando Domenico Costanzo Munoz le telefona e la avvisa che “hanno sparato a Luca”. La ricostruzione fatta dalla ragazza sembra ricalcare quella degli inquirenti, e arriva dal racconto che Clementina ricava tra Munoz, Anastasia Kylemnyk, la fidanzata di Luca, e Giovanni Princi.

“Quando sono arrivata ho visto subito Giovanni e poi Anastasia sopra Luca, sdraiato per terra - ha raccontato in aula - Munoz mi ha detto che due ragazzi sono scesi dalla macchina e che uno con la mazza ha colpito Luca e Anastasia gettando lei a terra, Luca ha provato a difenderla atterrandone uno, e l’altro gli è arrivato da dietro e gli ha sparato alla nuca”.

La versione di Clementina collima con quanto ricostruito dagli inquirenti, secondo cui il 24enne Luca Sacchi, personal trainer, è stato ucciso da Valerio Del Grosso nel corso di uno scambio di droga organizzato da Giovanni Princi cui avrebbe partecipato anche Anastasia Kylemnyk. Non è ancora chiaro di quanto Luca fosse a conoscenza: a sparare è stato Valerio Del Grosso, allora 22 anni, con una pistola fornita da Marcello De Propris, che a sua volta l'ha presa al padre, Armando.

Complice di Del Grosso, Paolo Pirino, che al John Cabot ha colpito con una sbarra Anastasia per rubarle lo zaino in cui la ragazza custodiva - si stima - circa 70.000 euro da utilizzare per comprare una partita di hashish, circa 15 kg. A distanza di un anno e mezzo dall’omicidio, Giovanni Princi è stato condannato a 4 anni di carcere con il rito abbreviato per spaccio di droga, Anastasia è accusata di avere a sua volta avuto un ruolo nel progettare la compravendita, e Valerio Del Grosso deve rispondere di omicidio.

“Ci siamo chiesti per giorni io e Giovanni perché abbiano sparato, avevano preso lo zaino, che bisogno c’era?”, ha detto Clementina in aula, rivelando dettagli fondamentali non tanto per accertare cosa sia accaduto, ma per chiarire i rapporti e la situazione in cui l’omicidio si è consumato.

Omicidio Sacchi, gli sms di Anastasia contro Princi: "Sogno il giorno in cui lo uccido"

Anastasia, ha spiegato l’ex fidanzata di Princi, il giorno successivo all’omicidio ha tagliato i ponti sia con Princi sia con lei, con cui era così amica (tanto da progettare di andare a vivere insieme con i rispettivi compagni): “Ha smesso di rispondermi al telefono, ho scritto anche alla madre - ha raccontato Clementina - Sono andata anche sotto casa sua a citofonare, ma mi ha fatto capire di non volermi parlare”.

E il rancore che Anastasia provava per Princi (e di riflesso, si suppone, anche per la fidanzata) emerge anche dagli sms che la ragazza, modella e baby sitter, ha inviato a un’amica: “Sogno il giorno in cui lo uccido”.

Anastasia mercoledì era in aula, come ha fatto per l’intera durata del processo, ha preso posto davanti all'ex amica e ha ascoltato l'intero racconto. La sua versione verrà invece interamente ascoltata ad aprile, nei giorni che la Corte d’Assise ha fissato per gli interrogatori degli imputati nel processo.

A oggi lei ha sempre negato di essere stata a conoscenza dell’intenzione di Princi di acquistare droga, pur avendo tenuto nella borsa la busta di carta marrone con dentro il denaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Luca Sacchi, la versione di Clementina e gli sms di Anastasiya: "Princi? Sogno di ucciderlo"

RomaToday è in caricamento