Cronaca Anzio

Omicidio Anzio, avvocato ucciso dalla ex compagna: così è morto Giuseppe Cardoselli

La vittima è un avvocato del foro di Velletri. L'omicidio è avvenuto all'interno dello studio legale dell'uomo

Diversi fendenti al corpo, poi una coltellata fatale alla gola. Così è morto Giuseppe Cardoselli avvocato 57enne del foro di Velletri, ucciso ad Anzio nel tardo pomeriggio del 29 ottobre. Il colpo mortale è stato inferto nel suo studio intorno alle 19. Una tragedia che ha portato i carabinieri di Anzio a fermare la ex compagna, Mioara Bascoveanu di 39 anni.

La donna secondo quanto ricostruito, avrebbe raggiunto nel tardo pomeriggio lo studio legale di via Ardeatina per parlare della relazione con l'ex compagno. La discussione, però, è poi sfociata nell'omicidio. La donna ha colpito l'avvocato con diverse coltellate, uccidendolo, e poi ha chiamato le forze dell'ordine.

La coppia aveva due bambine. Tra i due, proprio per questioni familiari, c'erano stati dissidi e liti con l'ultima denuncia, presentata proprio dall'avvocato Cardoselli che risale ad appena 15 giorni fa. Giuseppe Cardoselli, amante delle moto e biker per passione, era molto noto sul litorale. A far sulla base dell'omicidio, i carabinieri di Anzio e il nucleo investigativo di Frascati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Anzio, avvocato ucciso dalla ex compagna: così è morto Giuseppe Cardoselli

RomaToday è in caricamento