rotate-mobile
Cronaca Eur / Viale America

Omicidio viale America: l'egiziano ucciso dai 'protettori' di una prostituta

Azam Gamal Abou Elia Zed Mohammed sarebbe stato accoltellato a morte dopo aver passato una notte brava in compagnia di una meretrice. L'assassinio alle 2 di venerdì notte di fronte a numerosi testimoni all'Eur

Una notte brava in compagnia di una prostituta. Poi una lite violenta con i protettori della donna che dopo insulti e parole forti non ci hanno pensato due volte a tirar fuori un coltello e ad uccidere un uomo in piena strada e davanti a diversi testimoni. Scene di ordinaria follia la scorsa notte all'Eur, quartiere a sud di Roma, dove Azam Gamal Abou Elia Zed Mohammed, un egiziano di 49 anni, è morto venerdì dopo essere stato aggredito e picchiato a sangue. Tutto per una prostituta, di cui la vittima era stato cliente, e dalla quale rivoleva dei soldi. Ad uccidere l'egiziano sarebbero stati due romeni 'protettori' della donna, intervenuti in suo aiuto. E da qui la lite sfociata in omicidio.

CACCIA AI PROTETTORI - L'episodio, a cui hanno assistito alcuni testimoni, è successo in viale America, poco distante dal laghetto dell'Eur e dalla fermata della metro B Palasport. L'uomo è stato soccorso e trasportato al Sant'Eugenio. Ma non c'é stato nulla da fare. Nonostante i soccorsi è morto poco dopo essere arrivato all'ospedale. Gli aggressori sarebbero due romeni, con molta probabilità i protettori della donna. Al momento non si hanno loro notizie visto che hanno fatto perdere le loro tracce. Ma è proprio nell'ambiente della prostituzione che la Squadra Mobile sta portando avanti e concentrando le sue indagini. Da lì si dovrà risalire all'identikit dei due romeni e sapere chi sono e in che giro stanno. Secondo quanto si apprende, sembra che qualche giorno fa l'egiziano abbia passato una serata in compagnia della prostituta. Dopo di sarebbe ritornato all'Eur per reclamare da lei dei soldi. Lei si è rifiutata e subito in soccorso della donna sarebbero arrivati i suoi protettori. Di qui il diverbio con i due romeni poi sfociato in un violento pestaggio. Calci, pugni e infine l'accoltellamento.

FERITA DA ARMA DA TAGLIO - Sul corpo dell'uomo sarebbe infatti stata trovata una ferita da arma da taglio. Ad assistere al brutale pestaggio a due passi dal laghetto dell'Eur alcuni testimoni. Sono stati proprio loro a chiamare la Polizia che poi è accorsa sul luogo dell'aggressione. Chi ha assistito alla scena di violenza ha raccontato di aver visto i due romeni subito dileguarsi. Sulle loro tracce ora c'é la Squadra Mobile di Roma.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio viale America: l'egiziano ucciso dai 'protettori' di una prostituta

RomaToday è in caricamento