Risolto il giallo di Magliana: Daniela Balilla uccisa perchè chiedeva gli affitti arretrati

A finire in manette un uomo di 49 anni, che si era fatto garante per la cognata che doveva tre mesi di pigione alla vittima

Uccisa per 1000 euro. Si chiude il cerchio sul giallo di Magliana con l'arresto da parte della Squadra Mobile dell'assassino di Daniela Balilla, la 66enne trovata morta nel suo appartamento di via delle Vigne nella mattinata di ieri. Ad incastrare un uomo di 49 anni, Natale Lo Verde, gravemente indiziato di essere il responsabile dell'omicidio, le chiavi di casa dell'appartamento della vittima trovate nella tromba dell'ascensore della palazzina dove viveva, e la confessione dell'omicidio davanti agli inquirenti. Le indagini sono state concluse dagli investigatori della Sezione Omicidi che hanno eseguito un fermo del Pubblico Ministero emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma nei confonti dell'uomo, cognato di una donna che doveva alla vittima tre mensilità arretrate di affitto. 

STRANGOLATA IN CASA - Nelle prime ore della mattinata di ieri 21 settembre, gli agenti della Squadra Mobile di Roma e del Reparto Volanti sono intervenuti al civico 16 di via delle Vigne, zona Colle del Sole - Magliana vecchia,  dove era stato trovato senza vita il corpo di Daniela Balilla, all’interno della propria abitazione, uccisa probabilmente mediante strangolamento. Infatti, la donna è stata rinvenuta in terra all’interno della cucina, con un fuseaux intorno al collo ed un asciugamano che ne copriva il volto. La scoperta di quanto accaduto è stata effettuata dai familiari, preoccupati del fatto che la stessa non rispondesse al telefono. 

MENSILITA' ARRETRATE - Dalle prime indagini effettuate si è appreso che la vittima aveva un contenzioso con una affittuaria residente al Portuense per un arretrato di tre mensilità per cui il cognato della stessa, successivamente identificato in Natale Lo Verde, si era fatto tramite per la consegna della somma dovuta, mille euro circa, pagamento che sarebbe dovuto avvenire nei giorni scorsi. 

AMMISSIONE DI RESPONSABILITA' - Il 49enne, rintracciato e condotto presso gli uffici della Squadra Mobile, ha fornito dichiarazioni contrastanti rispetto a quanto sino a quel momento emerso in ordine ai fatti di ieri. Alla contestazione di quanto rilevato, lo stesso ha reso diverse dichiarazioni, ammettendo la propria responsabilità circa il grave episodio delittuoso, confermando il tutto in sede di interrogatorio dinnanzi all’Autorità Giudiziaria, che ne ha poi disposto il fermo.

CHIAVI IN CASA DELL'ASSASSINO - Durante le perquisizioni effettuate, il mazzo di chiavi di casa della vittima è stato rinvenuto e sequestrato nella tromba dell’ascensore dello stabile dell’abitazione di Natale Lo Verde. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PLAY Omicidio Daniela Balilla-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento