menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO ANSA

FOTO ANSA

Omicidio Colleferro, al vaglio la posizione di altri ragazzi. La famiglia di Willy: "Sabato ai funerali niente telecamere"

Le esequie del 21enne di Paliano si terranno nel campo sportivo del suo paese. Intanto i carabinieri stanno ascoltando altre persone che erano presenti la notte tra sabato e domenica scorsa a Colleferro e che avrebbero avuto un ruolo nella rissa

Non è escluso che arriveranno presto nuove iscrizioni nel registro degli indagati per la morte di Willy Monteiro Duarte, il 21enne di Paliano ucciso nella notte tra il 5 e il 6 settembre a Colleferro. Al momento, a vario titolo, dell'omicidio sono accusati Gabriele e Marco Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia.

I carabinieri, coordinati dalla procura di Velletri, secondo quanto si apprende in queste ore stanno ascoltando altre persone presenti a largo Oberdan in quella tragica notte e che potrebbero avere avuto un ruolo nella rissa. Al momento il procedimento resta per il reato di concorso in omicidio preterintenzionale ma alla luce delle testimonianze raccolte, e citate anche dal gip nell'ordinanza con cui ha convalidato l'arresto dei quattro indagati, il capo di imputazione potrebbe aggravarsi in omicidio volontario. 

I punti da chiarire nell'omicidio di Willy 

Sono ancora diversi gli aspetti da chiarire. Il primo è la discordanza tra le versioni rese dai quattro ragazzi arrestati con l'accusa di omicidio preterintenzionale. I fratelli Marco e Gabriele Bianchi e Mario Pincarelli (seguiti dall'avvocato difensore Massimiliano Pica), si sono detti estranei al pestaggio: davanti al gip hanno riferito di essere intervenuti per dividere chi stava litigando, di avere dato a Willy una spinta.

Dall'altra Francesco Belleggia (difeso dall'avvocato Vito Perugini), a cui sono stati concessi i domicilari, presente al momento del primo litigio tra due gruppi di giovani all'esterno del locale di Colleferro. E' stato anche lui, leggendo l'ordinanza firmata dal gip Giuseppe Boccarrato, a tirare in ballo i due Bianchi e Pincarelli.

Una ricostruzione coerente con quelle fatte da altri ragazzi sentiti dagli inquirenti che, in sede processuale, la difesa dei tre arrestati rimasti in carcere cercherà di contraddire presentando le testimonianze di altre persone. Il processo, senza immagini (al momento), basato esclusivamente sulle testimonianze (seppur dettagliate e "vivide") e la ricostruzione degli inquirenti, si preannuncia comunque combattuto. 

VIDEO | Parla l'avvocato: "Non è morto facendo footing. Paradossali le parole dei fratelli Bianchi"

Chi ha colpito Willy Monteiro Duarte

Da capire, inoltre, chi effettivamente ha colpito mortalmente Willy. "Chi materialmente ha picchiato Willy è stato Gabriele Bianchi, che dapprima gli ha dato un calcio in pancia, quindi Willy si è accasciato a terra. Dopodiché si è rialzato ed è stato colpito nuovamente da Gabriele", ha detto Faiza, una ragazza presente quella sera e ascoltata come testimone.

Faiza incolpa Gabriele, ma Belleggia, che in teoria farebbe parte del gruppo di Artena insiste su Marco: "Marco Bianchi va verso Willy – ha raccontato Bellegia – e gli tira un calcio e lui cade all'indietro sulla macchina, finendo contro Gabriele Bianchi picchia l'amico di Willy". 

E poi, ancora Belleggia, ha aggiunto: "Mario Pincarelli dicono abbia dato colpi a Willy mentre era a terra. Mario era accanto a me, dopo l'arrivo dei Bianchi interviene nella rissa. Tutti hanno detto che Pincarelli aveva dato pugni a Willy". 

Sabato i funerali 

Intanto il sindaco di Paliano, Domenico Alfieri ha reso noto che funerali di Willy Monteiro Duarte si terranno al campo sportivo 'Piergiorgio Tintisona' sabato prossimo alle ore 10: "Nel rispetto del volere espresso dalla famiglia di Willy - si legge nel post del sindaco - sarà vietato l'ingresso alle telecamere e ogni tipo di ripresa, anche attraverso smartphone, tablet e dispositivi simili: la cerimonia sarà esclusivamente un momento di raccoglimento, riflessione e preghiera comune".

Il sindaco ha ricordato "l'invito della famiglia di Willy a effettuare opere di bene al posto di omaggi floreali e, per chi lo desiderasse, di partecipare al funerale indossando una maglia o una camicia bianca, come simbolo di purezza e gioventù. Faccio un personale appello a tutte le persone che vorranno essere presenti alla funzione: questo evento impone l'allestimento di una macchina organizzativa complessa, che sappia gestire la massiccia affluenza prevista e al contempo garantire il rispetto di tutti i protocolli e della normativa sanitaria vigente per il contenimento e il contrasto alla diffusione del contagio da covid-19".

Appello a Conte: "I funerali di Willy siano solenni" 

Con una lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, Ugo Melchionda, portavoce di Grei 250, un gruppo di 250 fra avvocati, ricercatori, operatori sindacali e sociali, medici, parlamentari, giornalisti, intellettuali, italiani o immigrati, impegnati "contro la cultura dello scarto e del razzismo, gruppo che nei prossimi mesi fara' altre proposte migliorative sui temi dell´immigrazione" ha chiesto i funerali solenni per Willy.

Nel lungo elenco di firme che appoggiano la richiesta Nicola Zingaretti Stefania Prestigiacomo, Laura Boldrini, Stanislao di Piazza, Andrea Delmastro Delle Vedove, don Luigi Ciotti, Silvia Costa, Graziano Del Rio, Lia Quartapelle e molti altri. "Le istituzioni - scrive il portavoce del Gruppo dei 250- diano un segnale forte dopo i fatti gravissimi avvenuti a Colleferro".

Consiglio regionale a lutto

Sicuramente, in "segno di cordoglio per la tragedia e di partecipazione al grave lutto che ha colpito la famiglia Monteiro Duarte, gli amici e tutti noi", su disposizione del presidente Mauro Buschini nelle sedi del Consiglio regionale del Lazio saranno esposte bandiere a mezz'asta, in occasione delle esequie del giovane Willy. Lo scrive in una nota il presidente Buschini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento