rotate-mobile
Cronaca

Vittime e modalità simili: dopo i delitti di Prati si riaprono le indagini di alcuni casi irrisolti

Sarebbe in particolare uno quello su cui sono accesi i fari della procura. Risale al 2010: le situazioni sono assai simili a quanto avvenuto in via Riboty e via Durazzo

C'è almeno un altro caso, risalente a molti anni fa e con vittima una prostituta, su cui gli inquirenti stanno facendo accertamenti per valutare possibili collegamenti con Giandavide De Pau, l'uomo in carcere per il triplice omicidio avvenuto nel quartiere Prati. Per chi indaga infatti, ci potrebbero essere analogie con i delitti di cui è accusato il 51enne avvenuti in via Riboty e via Durazzo.

Due omicidi irrisolti nel 2020

Quale sia il delitto sul quale si indaga, gli inquirenti non lo comunicano. Di sicuro  risale al 2010 . L'unica informazione certa fino a questo momento. In quell'anno a Roma furono trovate morte due donne che si prostituivano. La prima  una ragazza cinese uccisa nel febbraio 2010 in un appartamento a Torpignattara che divideva con due amiche che non furono mai più trovate. È solo un'ipotesi perché le indagini su quello che potrebbe essere il quarto omicidio collegato a De Pau sono coperte dal massimo riserbo.

Tre donne uccise in un'ora. Il podcast del caso del killer delle escort

Secondo le cronache dell'epoca, 12 anni fa, la vittima - 35 anni - fu molto probabilmente strangolata, in via Pietro Rovetti. Poco lontano dal letto, un laccio, probabilmente l'arma del delitto. Il nome della vittima non fu reso noto. Oggi, quella ragazza uccisa, avrebbe avuto 47 anni. Quasi una coetanea delle due vittime di Prati

L'altro delitto irrisolto del 2010 avvenne ad ottobre, in via Aurelia, all'altezza del civico 884. Qui una prostituta nigeriana era stata trovata morta in strada con una ferita alla nuca e dei fendenti. Il ritrovamento è avvenuto in una stradina sterrata, a pochi metri dal pronto soccorso dell'Aurelia Hospital. Un delitto irrisolto

La procura indaga e l'attività, secondo quanto si è appreso, sarebbe legata alla volontà di scavare per cercare eventuali collegamenti con fatti di sangue avvenuti negli anni scorsi a Roma. Prematuro dire se uno dei due omicidi irrisolto sia stato commesso da De Pau. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittime e modalità simili: dopo i delitti di Prati si riaprono le indagini di alcuni casi irrisolti

RomaToday è in caricamento