rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Cinecittà / Via Calpurnio Fiamma

Ancora occupazioni al Don Bosco, liberati altri due appartamenti in via Calpurnio Fiamma

Le due abitazioni sono state sgomberate dai carabinieri e poi messe in sicurezza

Hanno letteralmente murato le finestre al fine di evitare nuove occupazioni. Così, si spera, nuovi episodi possono essere scongiurati.

Siamo al Don Bosco, quartiere salito alla ribalta delle cronache nazionali per il caso di Ennio Di Lalla, il pensionato che si assentò per qualche giorno per poi trovarsi casa occupata senza poterci rientrare, se non dopo un blitz delle forze dell'ordine. Quartiere del Municipio Tuscolano dove le occupazioni di appartamenti popolari sono molteplici, ma, anche a seguito delle attenzioni mediatiche, ormai non durano più per sempre.

Lo hanno scoperto di recente gli occupanti di due abitazioni in via Calpurnio Fiamma, allontanati dalle case che avevano occupato. Sono stati i carabinieri della stazione Roma Cinecittà, nel pomeriggio di lunedì 22 novembre, a denunciare in stato di libertà per invasione di edifici e furto di energia elettrica un cittadino romeno di 30 anni e la compagna 20enne, domiciliata presso il campo nomadi di via dei Gordiani. 

Occupazione via Calpurnio Fiamma

Al termine di una richiesta di verifica avanzata da personale dell’Inps, su immobili di proprietà in via Calpurnio Fiamma, i due sono stati trovati all'interno dell'unità abitativa sita al civico 142, scala d, interno 3, senza alcun titolo, ove avevano inoltre effettuato un allaccio abusivo alla rete elettrica, rimosso da personale Acea intervenuto sul posto. Nel corso dell'attività, l’uomo e la donna hanno autonomamente liberato l'appartamento dai propri effetti personali, consegnando ai Carabinieri le chiavi. 

Nell’ambito del medesimo controllo anche la donna che a suo tempo aveva abusivamente occupato l’appartamento al piano terra di via Calpurnio Fiamma (numero 130, scala d, interno 3), ha spontaneamente riconsegnato le chiavi ai Carabinieri della Stazione di Roma Cinecittà. 

Le unità abitative sono state così riconsegnate all’Inps che ha provveduto a metterle in sicurezza con idonee protezioni passive.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora occupazioni al Don Bosco, liberati altri due appartamenti in via Calpurnio Fiamma

RomaToday è in caricamento