Cronaca

Occupati uffici della Direzione Generale Inps: l'Usb contro le maxi indennità

I sindacati di base stanno occupando gli uffici della Direzione Generale dell'ente previdenziale per dire no alle maxi indennità ad alcuni funzionari pagati con i soldi dell'ente

“L'Unione Sindacale di Base dell'Inps sta occupando in queste ore gli uffici della Direzione Generale dell'ente previdenziale, dove oggi è previsto l'avvio dei colloqui per l'affidamento d'incarichi di elevata professionalità a funzionari apicali dell'Area C”. Lo rende noto un comunicato dell'Usb. Afferma Luigi Romagnoli, coordinatore nazionale dell'Usb Inps: "Si stanno assegnando indennità economiche, pari a 1.800 euro al mese, a un gruppo di funzionari della Direzione Generale senza una reale esigenza organizzativa e prelevando i soldi dal Fondo per la produttività".


"Con i contratti di lavoro bloccati fino al 2017, gli stipendi congelati fino al 2013, gli organici in diminuzione e il continuo aumento dei carichi di lavoro per le Sedi territoriali, l'amministrazione non trova di meglio che 'premiare' un piccolo gruppo di funzionari della Direzione Generale - prosegue il delegato dell'Usb - È una scelta che non possiamo tollerare. I mansionisti delle Aree A e B non hanno possibilità di passare all'area superiore - incalza Luigi Romagnoli - e comunque dovrebbero partecipare ad un vero concorso come prevede la Legge. Non è ingiusto che funzionari ottengano un incarico considerato di elevata professionalità con un semplice e discrezionale colloquio? Vogliamo impedire che si compia questa ennesima ingiustizia - conclude Romagnoli - e invitiamo i lavoratori della Direzione Generale e delle Sedi a fare arrivare il loro disappunto all'amministrazione centrale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupati uffici della Direzione Generale Inps: l'Usb contro le maxi indennità

RomaToday è in caricamento