Occupazione di suolo pubblico non pagata: evasione per mezzo milione di euro

Undici i ristoranti a cui sono state contestate le violazioni, tra via della Vite e piazza delle Coppelle

Dalla tarda serata di ieri e fino a notte fonda, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina, unitamente ai colleghi del NAS e del Nucleo Radiomobile di Roma, supportati dalle unità cinofile del Nucleo Carabinieri Cinofili di Ponte Galeria, con la collaborazione del I Gruppo Centro della Polizia Locale di Roma Capitale, hanno eseguito un controllo straordinario nel centro storico della Capitale, ispezionando una serie di locali pubblici di somministrazione di alimenti per verificare il rispetto delle norme di sicurezza su lavoro e salute, il rispetto delle norme amministrative in genere.

Complessivamente gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale e i Carabinieri hanno comminato sanzioni amministrative per occupazione abusiva di suolo pubblico per complessivi 2.253,00 Euro, oltre al recupero della tassa di occupazione del suolo pubblico, per complessivi euro 487.600,00, contestati ai responsabili di 4 locali di via della Vite e 7 locali di via e piazza delle Coppelle.

Due ristoranti di via della Vite e uno di piazza delle Coppelle già, recidivi per l’occupazione del suolo pubblico, rischiano la chiusura del locale. Un bar di piazza di Spagna è stato sanzionato per 1.500,00 Euro per aver detenuto cornetti e ciambelle privi etichettatura sulla tracciabilità; nella circostanza 30 chili dei citati alimenti sono stati sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento