Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Castel Gandolfo, Action occupa la tenuta Vaselli: "Papa Francesco ci incontri"

Gli attivisti romani sono entrati in una parte della tenuta che si trova di fronte alla residenza del Pontefice: "Costruiamo il Giubileo degli ultimi"

Foto Facebook Action Diritti in Movimento

Hanno occupato una tenuta a Castel Gandolfo, proprio di fronte alla residenza del Papa, per chiedere un incontro con il Pontefice. Lo spiegano gli attivisti di Action in una nota: "Questa mattina prendiamo in affidamento e in gestione diretta una piccola parte del patrimonio, inutilizzato, del più grande proprietario terriero, il conte Romolo Vaselli, La tenuta Vaselli a Castel Gandolfo, proprio di fronte alla residenza estiva del Papa, in uno dei contesti più suggestivi dei Colli Romani" si legge nella nota.

L'obiettivo è quello di fare in modo che nell'anno del Giubileo anche "gli ultimi" possano avere "voce in capitolo". "Accoglienza interculturale", utilizzo di patrimoni pubblici e privati "per fini comuni". E ancora. "Un tetto sicuro" e "un percorso di autonomia". Sono queste alcune delle richieste esposte dagli attivisti romani. 

Con questa iniziativa di protesta Action Diritti in Movimento chiede un "incontro urgente con Papa Francesco" si legge nella nota. "Vogliamo proporre una gestione dell'Anno della Misericordia, nella Roma dei senza casa e della mala-accoglienza, che parta dalle necessità reali e dai bisogni dei diretti interessati e costruisca le basi di soluzioni concrete per gli anni a venire, a partire dalla conversione delle strutture, immaginate per l'accoglienza dei numerosi pellegrini in arrivo, in abitazioni e centri d' accoglienza solidali e mutualistici". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Gandolfo, Action occupa la tenuta Vaselli: "Papa Francesco ci incontri"

RomaToday è in caricamento