Cronaca

Morte 15enne a Nettuno: torna in carcere il pirata della strada

Dopo la scarcerazione, la Procura di Velletri ha predisposto un nuovo arresto per il pirata della strada che ha travolto Mattia Veschi

Torna in carcere il cittadino romeno arrestato con l'accusa di omicidio colposo e guida in stato di ubriachezza, in seguito alle indagini per la morte di Mattia Veschi. E' quanto disposto dalla Procura di Velletri, dopo la scarcerazione voluta dal Gip. Le motivazioni della misura cautelare, come si legge nel comunicato della Procura, sono "la gravità di assoluto rilievo della sua condotta colposa" e "l'allarme sociale suscitato".

La precedente notizia della scarcerazione del pirata della strada aveva infatti scatenato accese reazioni. Prima fra tutte il sit-in davanti al Tribunale di Velletri, da parte di esponenti de La Destra che hanno anche incontrato i vertici di Tribunale e Procura, esponendo le loro valutazioni. Sempre dalle file della destra si è fatto sentire anche Stefano Tersigni, dirigente della Fiamma Tricolore Destra Sociale: "Dopo la scarcerazione del romeno che ha travolto e ucciso il giovane di Nettuno sembra che qualche cosa si sia svegliato nelle coscienze della gente e nel mondo politico italiano". "Sono felice - ha proseguito - che dopo la mia contestazione di ieri anche il Pdl,nella persona dell'On. Valducci, si sia finalmente impegnato a portare avanti la proposta di 'omicidio stradale'. Bisogna inasprire le pene per chi si macchia di questo crimine soprattutto se sotto effetto di alcol o droghe".


Dopo la scarcerazione del romeno che ha travolto e ucciso il giovane di Nettuno sembra che qualche cosa si sia svegliato nelle coscienze della gente e nel mondo politico italiano". Lo afferma, in una nota, il segretario Romano e Dirigente della Fiamma Tricolore Destra Sociale,Stefano Tersigni. "Sono felice - prosegue - che dopo la mia contestazione di ieri anche il Pdl,nella persona dell'On. Valducci, si sia finalmente impegnato a portare avanti la proposta di 'omicidio stradale'. Bisogna inasprire le pene per chi si macchia di questo crimine soprattutto se sotto effetto di alcol o droghe".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte 15enne a Nettuno: torna in carcere il pirata della strada

RomaToday è in caricamento