menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soccorso Alpino: otto nuovi operatori nel Lazio

Gli esami si sono svolti nel fine settimana a Rocca Canterano davanti una commissione esaminatrice composta da istruttori della Scuola Nazionale Tecnici di Valle d'Aosta e Lombardia

Si sono svolti lo scorso fine settimana a Rocca Canterano (Roma) gli esami per gli aspiranti Operatori di Soccorso Alpino (OSA) del Lazio. Otto coloro che hanno superato l’esame e che da oggi sono, a tutti gli effetti, operatori del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS).

La commissione esaminatrice è stata composta da istruttori della Scuola Nazionale Tecnici provenienti dalla Valle D’Aosta e Lombardia e dagli istruttori della Scuola Regionale Tecnici del Lazio. Durante la stessa sessione d’esame 12 sono invece coloro che hanno confermato la qualifica OSA acquisita negli scorsi anni. 

Diverse le prove tecniche a cui sono stati sottoposti gli aspiranti: dalla movimentazione su terreno impervio e sconnesso, alla discesa in corda doppia su parete rocciosa fino al montaggio e l’allestimento di barelle da soccorso.

Gli scenari d’intervento che vedono operare i tecnici del CNSAS sono vari: alpinismo, escursionismo, attività sportive in ambiente montano, ma anche ricerca di persone disperse e soccorso alla popolazione residente. Per garantire un elevato standard d’intervento tutti gli operatori del CNSAS sono sottoposti ad un dettagliato piano formativo che non si conclude con il superamento dell’esame ma che prevede un iter costante di addestramento e formazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento