San Pietro: nuove luci ecologiche su albero, presepe e basilica

Trecentoquaranta apparecchi a led, con potenza compresa tra i 7 e i 170 watt, installati per il Giubileo del 2000. Ridotti i costi e migliorata la qualità dell'illuminazione

Foto da Twitter di @faretto75

Una nuova illuminazione per piazza San Pietro, tutta all'insegno di risparmio energetico e innovazione. E' stata inaugurata venerdì pomeriggio e getterà una nuova luce, non solo sull'albero di Natale e sul Presepe donati quest'anno al papa dalla Regione Veneto e dalla Calabria, ma anche sulla facciata della Basilica (atrio, logge e attico), sulla grande cupola e sulle due cupoline minori delle cappelle Clementina e Gregoriana, l'altare della Cattedra e il baldacchino del Bernini. 

Fasci di luce che interesseranno anche i pennacchi con la raffigurazione dei quattro evangelisti che sostengono il tamburo della grande cupola. Parliamo in totale di 340 apparecchi a led, con potenza compresa tra i 7 e i 170 watt, e che sostituiscono quelli precedenti a scarica (installati in occasione del Giubileo del 2000) e, grazie a una potenza complessiva di 15 kilowatt, permettono un risparmio energetico di circa il 70 per cento. "L'impianto - scrive L'Osservatore Romano - consente inoltre una riduzione dei costi di manutenzione, dato che l'attesa di vita di ciascun apparecchio va dai 7 ai 10 anni, e un miglioramento della qualità della luce in rapporto ai colori del travertino della basilica". Hanno contribuito alla trasformazione dell'impianto la società Acea, la società Diamante lighting e la A&G, cooperativa sociale.

"Questo progetto, oltre a essere più ampio, perché arriveremo ad illuminare anche il baldacchino e la Gloria dell'Altare maggiore che prima non erano illuminati, ha due valenze. La prima - ha spiegato ai microfoni di Radio Vaticanala presidente di Acea Tomasetti - è che utilizzando la nuova tecnologia al 'led' abbiamo una luce più duttile, più morbida, che dovrebbe avere un effetto migliore rispetto a quello precedente. La seconda è che essendo al 'led' questo comporta un risparmio in termini energetici notevole. In particolare, in questo progetto verrà usata una tecnologia particolarmente all'avanguardia, per cui il risparmio stimato è il 70%. Oltre ad avere una valenza economica - ha concluso - ha soprattutto una valenza di tutela ambientale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

Torna su
RomaToday è in caricamento