Cronaca Piazzale della Stazione Tiburtina

Rutelli: "Intitolare Tiburtina alla Shoah". Alemanno: "Interessante"

L'idea è stata lanciata dall'ex sindaco Francesco Rutelli: perché non intitolare la nuova stazione Tiburtina agli ebri deportati? Alemanno: "Proposta interessante"

Perché non intitolare la nuova stazione Tiburtina al 16 ottobre 1943 visto che proprio da lì è partita una della pagine più tragiche della storia di Roma? La proposta arriva dal leader dell'Api Francesco Rutelli in aula Giulio Cesare durante la discussione sulla delibera che contiene il progetto per la realizzazione del museo della Shoah a villa Torlonia. La struttura inaugurata lo scorso mese di novembre potrebbe essere dedicata alla memoria della deportazione degli ebrei romani ad Auschwitz, o almeno questa è l'idea lanciata dall'ex sindaco capitolino.

Idea che sembra piacere al sindaco attuale che ha commentato: "l'intitolazione della stazione Tiburtina è proposta interessante. Se c'é l'accordo delle Ferrovie dello Stato possiamo fare questa scelta". Anche perché, come sottolineato dallo stesso Rutelli, a Cavour (tra i possibili destinatari) "é già intitolata un' importantissima piazza della città e che quindi non ha senso intitolargli anche la stazione Tiburtina".

“Condivido e sostengo la proposta avanzata da Francesco Rutelli di intitolare la stazione Tiburtina al 16 ottobre 1943, data della deportazione degli ebrei di Roma. Ricordare, e soprattutto non dimenticare, uno degli eventi più drammatici della storia della nostra città è un nostro preciso dovere". Sono le parole del presidente della provincia Nicola Zingaretti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rutelli: "Intitolare Tiburtina alla Shoah". Alemanno: "Interessante"

RomaToday è in caricamento