Cronaca

Nuova rissa Di Perna, Santori: "Bene contrasto"

"La modifica del Regolamento di Polizia Urbana è l’unica via senza dover ricorrere a ordinanze impugnabili o non efficaci nel tempo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“La brillante operazione della notte scorsa segue gli interventi effettuati nelle settimane scorse dalla Polizia Locale di Roma Capitale che continua a mettere a segno duri e costanti colpi all’abuso di alcol. L’azione capillare e incisiva condotta sulle aree della movida ha consentito di fermare il pittore già noto alle forze dell'ordine per la gravissima aggressione ad Alberto Bonanni nel rione Monti. Nonostante i numeri di sequestri, fra penali e amministrativi, e i controlli per il rispetto del Codice della Strada, con 11 parcheggiatori abusivi fermati, siano rispettabili è necessario contrastare la movida molesta anche con altri strumenti preventivi che possano consentire alle forze di polizia di poter intervenire in maniera più efficace e determinata. La modifica del Regolamento di Polizia Urbana è l’unica via senza dover ricorrere a ordinanze impugnabili o non efficaci nel tempo. Il tempo stringe e il tema della movida sicura è sempre più urgente e non più rinviabile”

Lo dichiara il presidente della commissione Sicurezza di Roma Capitale, Fabrizio Santori.
 
“E’ necessario mettere in atto azioni di prevenzione direttamente all'interno degli esercizi commerciali che vendono alcolici, limitazioni orarie, in via definitiva, della vendita per asporto e il consumo di bevande alcoliche su tutto il territorio, dotare la Polizia locale di Roma Capitale di fonometri atti alla misurazione dei decibel per sanzionare immediatamente e con il massimo rigore il mancato rispetto dei limiti previsti. Inoltre occorre azionare un costante controllo delle associazioni culturali disseminate sul territorio cittadino, atteso che, da denunce dei cittadini, numerose di loro si atteggerebbero illegittimamente a veri e propri locali notturni, contribuendo a creare situazioni di disordine e serio disturbo alla quiete dei residenti. L'ampliamento della fascia oraria delle zone a traffico l! imitato (Ztl) dalle ore 21:00, inoltre, risulterebbe un ottimo deterrente per decongestionare il flusso dei frequentatori delle aree della movida notturna. Infine bisogna dare grande importanza all'educazione e all'informazione sui gravi danni prodotti dall'abuso di bevande alcoliche e dalla cultura dello sballo” conclude Santori elencando alcune delle proposte collegate alla delibera di iniziativa consiliare n.70 del 2011 già vagliata dai municipi e pronta per essere votata in Assemblea Capitolina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova rissa Di Perna, Santori: "Bene contrasto"

RomaToday è in caricamento