Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Nuotatrice 14enne ingerisce troppo bicarbonato: è in coma

Troppo alte le dosi assunte forse per migliorare le prestazioni agonistiche: le condizioni della giovane sono molto gravi

Venti cucchiaini di bicarbonato di sodio, citrosodina e un farmaco antinfiammatorio: un mix di sostanze che avrebbe provocato uno scompenso nell'organismo di una nuotatrice di appena 14 anni, originaria di Roma. La ragazza, che si trovava a Siracusa per una settimana di allenamenti con la sua squadra, è ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale siciliano Umberto I dallo scorso sabato.


La giovane atleta, dopo l'alterazione dei livelli di sodio e potassio e l'edema cerebrale sopraggiunto, ha subìto un intervento chirurgico e, secondo quanto riferiscono i sanitari, le sue condizioni sono al momento molto gravi. Sembra che a ingerire bicarbonato di sodio sia una pratica usata dagli atleti per abbassare la produzione di acido lattico e fornire una migliore resa nella prestazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuotatrice 14enne ingerisce troppo bicarbonato: è in coma

RomaToday è in caricamento