Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Nubifragio a Roma, il giorno dopo: 150 interventi in città. Salvati 40 bambini e un disabile bloccato in auto

Particolarmente delicato l'intervento per aiutare 40 bambini e 6 insegnanti bloccati all’interno di un asilo nido allagato in via Castelnuovo di Porto, zona Corso Francia

Corso Francia trasformata in un fiume, Ponte Milvio letteralmente allagata, un asilo con 40 bambini evacuati, un disabile bloccato in auto salvato, disagi e interruzioni al trasporto pubblico di Roma e, come se non bastasse, negozi e ristoranti con diversi centimetri di acqua nei locali. Il tutto, mentre la politica si è rimpallata le responsabilità: da una parte il Movimento 5 Stelle che, nonostante i problemi, ha voluto difendere il proprio operato, dall'altro lato le Opposizioni che non si sono fatti scappare l'occasione di criticare Virginia Raggi

È la cronaca di due ore di diluvio a Roma, quelle di martedì 8 giugno quando, secondo gli esperti di 3bMeteo sarebbero caduti 50 millimetri di pioggia, mentre per l'assessore alle Infrastrutture Linda Meleo ben 80 mm. Fatto sta che, di certo, restano i problemi per i cittadini. Ben 150 le chiamate che hanno visti impegnati i vigili del fuoco. Ma non solo, impegnate anche le altre forze dell'ordine con carabinieri, polizia di Stato e polizia locale di Roma Capitale che sono dovute intervenire in zona Cassia, Corso Francia, Ponte Milvio, largo Bratislava, zona Della Vittoria, San Paolo, Val Melaina e Nuovo Salario.

L'asilo evacuato in zona Ponte Milvio

L'intervento più delicato, senza dubbio, quello per aiutare 40 bambini e 6 insegnanti bloccati all'interno di un asilo nido allagato in via Castelnuovo di Porto, tra Ponte Milvio e Corso Francia, la zona più colpita dal nubifragio di ieri. Sul posto gli agenti del XV Gruppo Cassia, la polizia di Stato, i vigili del fuoco e i carabinieri che hanno portato via in braccio i piccoli e aiutato gli adulti ad uscire dal plesso che, come si nota dalle immagini, era ormai stato sommerso dall'acqua piovana. 

allagemento asilio-3

Il nubifragio che ha bloccato Roma Nord: le immagini degli allagamenti

Disabile salvato dai carabinieri

Un automobilista con disabilità è stato salvato da una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile verso le 14,30, dopo essere rimasto bloccato nel sottopasso allagato di via Silvio d'Amico con via Gaspare Gozzi. A bordo di una Ford Fiesta, è rimasto in panne, con l'acqua che cominciava ad entrare nell'abitacolo. L'automobilista ha chiesto aiuto e i Carabinieri di pattuglia si sono fermati e lo hanno soccorso, riuscendo ad aprire la portiera e a trarlo in salvo. Per il ragazzo disabile che per fortuna sta bene, solo un grosso spavento.

maltempo roma1-2

Allagata una palestra 

Tra le richieste di aiuto a Vigili del fuoco e Polizia di Roma Capitale c'è stata anche quella di una palestra di via Cortina D'Ampezzo in cui l'ingresso in discesa si è trasformato in una vera e propria cascata a causa della pioggia accumulata in strada ed entrata dall'esterno. L'acqua ha invaso le scale, la sala pesi e gli attrezzi da poco tornati a disposizione del pubblico a causa delle restrizioni da Covid.

maltempo2-5

La difesa all'Amministrazione

Da Roberto Gualtieri a Carlo Calenda, tanti sono stati gli "antagonisti" di Virginia Raggi ad attaccare il lavoro dell'Amministrazione pentastastellata in questi anni. Attacchi che anche il centrodestra non ha lesinato. A difendere il lavoro della Sindaca e dell'amministrazione c'è l'Assessora alle Infrastrutture Linda Meleo: "In pochi minuti sono caduti ben 80 mm d'acqua soprattutto nell'area di Roma Nord, 3 volte di più rispetto a quanto era stato preventivato dall'allerta meteo diramato domenica scorsa dall'Agenzia regionale della Protezione Civile, che non presentava criticità rilevanti". Stando a quanto scritto su Facebook da Meleo, le squadre del Dipartimento Simu hanno operato subito a Corso Francia (dove la auto hanno letteralmente "navigato" la strada) e nella zona di Ponte Milvio per "liberare tombini e caditoie ostruiti da un flusso di acqua straordinaria in pochissimi minuti". 

"Per la pulizia dei tombini e delle caditoie programmiamo regolarmente interventi su tutta la città: negli ultimi 2 anni negli anni abbiamo stanziato 2 milioni di euro, 1 milione di euro l'anno. - ha poi spiegato Meleo - A breve partiranno, anche, due appalti di manutenzione straordinaria per un valore complessivo di circa 5 milioni di euro sia per le strade ad alto transito veicolare sia su quelle la cui manutenzione è di competenza di ogni singolo Municipio. E poi, in ogni tipo di intervento che effettuiamo, sia che si tratti di manutenzione ordinaria che di straordinaria, è prevista ogni volta la pulizia e dove serve il rifacimento di tutto il sistema idraulico delle strade che andiamo a riqualificare". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio a Roma, il giorno dopo: 150 interventi in città. Salvati 40 bambini e un disabile bloccato in auto

RomaToday è in caricamento