Fanno il vento al ristorante ma dimenticano il cellulare: così sono finiti nei guai

Protagonisti della vicenda due uomini di 47 anni. I due, bloccati, sono stati poi denunciati dai carabinieri intervenuti

Hanno mangiato in un ristorante di piazza Paoli e poi se ne sono andati senza pagare il conto. I due, un romano e un tunisino di 47 anni, hanno però dimenticato il cellulare nel locale e sono tornati indietro per riprenderlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo il ristorante aveva chiuso e così hanno danneggiato una finestra per provare a entrare. A quel punto sul posto sono arrivate due pattuglie dei Carabinieri, una della stazione Quirinale e una della stazione Prati, e li hanno denunciati per insolvenza fraudolenta, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento