Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca San Cesareo

Sorpresa al rientro dalle ferie, coppia trova nido di "Ammazzasomari" da record, pesava 15 chili

Le vespe cabro hanno creato il nido tra le travi e le tavole di legno di una villetta a San Cesareo

Un nido di calabroni da record del peso di 15 chili. La brutta sorpresa è stata vissuta da una coppia di coniugi di San Cesareo al rientro dalle ferie estive. Il rinvenimento nel sottotetto del portico della loro villetta del Comune dei Monti Prenestini.  Tra le travi e le tavole di legno le vespe crabro, comunemente note come "Ammazzasomari", avevano creato un maxi nido dalle dimensioni record: 1 metro e mezzo di profondità e due metri di larghezza con una parte dell'alveare che proseguiva per più di un metro nell'intercapedine dell'abitazione. 

Nido di ammazzasomari da record a San Cesareo 

Per oltre un’ora tre operai specializzati della Ekotorre sono riusciti nell’ardua impresa, sterminando i pericolosi calabroni prima tramite fumigazione e poi con l’irrorazione di specifici insetticidi a presidio medico chirurgico. Al termine dell’intervento il nido è stato staccato a pezzi, riposto all’interno di un sacco e, vista l’eccezionalità delle dimensioni, pesato su una bilancia. 

Nido di calabroni di 15 chili 

Tra lo stupore generale dei presenti la lancetta ha segnato i 15 chilogrammi, entrando così a pieno titolo nella storia dei nidi di vespa tra i più grandi mai rinvenuti sul territorio dell’intera provincia di Roma.

Nido vespe cabro Ammazzasomari 2-2

Nido vespe cabro Ammazzasomari 1-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresa al rientro dalle ferie, coppia trova nido di "Ammazzasomari" da record, pesava 15 chili

RomaToday è in caricamento