rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca

Neve e gelo, Roma si prepara alle ondate di freddo: le istruzioni della sindaca Raggi

Rubinetti aperti, marciapiedi puliti e catene o pneumatici da neve per gli autobus. In caso di ghiaccio sulle strade pronti gli spargisale

Rubinetti aperti, marciapiedi da tenere puliti in caso di neve e piano organizzato per i senza fissa dimora. Roma non vuole farsi trovare impreparata in vista delle ondate di grande freddo di fine 2019 e inizio 2020 così il Campidoglio, con un'ordinanza firmata dalla sindaca Virginia Raggi, ha tracciato le linea guida.

Come riporta l'atto a Roma potrebbero registrarsi, come già avvenuto in passato, "precipitazioni nevose e ondate di grande freddo, con conseguente formazione di ghiaccio".  

Così l'ordinanza di Raggi traccia una serie di linee guida. In caso di neve, "i proprietari e gestori di stabili, durante e dopo le nevicate, dalle 8 alle 20, dovranno tenere sgomberi dalla neve i marciapiedi antistanti agli stabili stessi per una lunghezza di due metri".

Ancora, sull'acqua potabile. Nel caso di brusco abbassamento della temperatura al di sotto degli zero gradi, si raccomanda di tenere aperto il rubinetto di utilizzazione più vicino al contatore o alla bocca di erogazione o al tubo di ingresso idrico dello stabile, per evitare il congelamento e la conseguente rottura delle tubazioni idriche".

I consigli per proteggere i contatori contro il gelo

Quindi un invito ai tassisti "a protrarre l'orario di lavoro anche oltre i normali turni". Poi al Direttore delle Politiche Sociali, in caso di ondate di freddo, bisogna coordinare "appropriati interventi con particolare riguardo ai senza fissa dimora". Chi non rispetta l'ordinanza sarà multato dalla Polizia Locale. 

L'ordinanza della Sindaca Raggi

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve e gelo, Roma si prepara alle ondate di freddo: le istruzioni della sindaca Raggi

RomaToday è in caricamento