Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Nettuno: marito geloso aggredisce moglie e presunto amante a colpi di piccone

Un uomo di 59 anni ha aggredito a colpi di piccone la moglie e l'anziano della quale era badante, perché era convinto che i due avessero una relazione

Era convinto che tra la moglie badante e il settantasettenne che accudiva ci fosse del tenero. Per questo ieri sera un cinquantanovenne albanse ha aggredito la consorte e il presunto amante a colpi di "male e peggio", una specie di piccolo piccone usato nell'edilizia.

Intorno alle 21.00 l'uomo ha avvicinato la consorte e il datore di lavoro mentre stavano rientrando nell'abitazione di quest'ultimo. All'improvviso ha estratto l'attrezzo edile e, accecato dalal rabbia, ha iniziato a picchiare le due vittime. A subire le lesioni più gravi è stato l'anziano, colpito in pieno alla testa, mentre la moglie dell'aggressore ha riportato solo lievi contusioni. Fortunatamente, infatti, la parte metallica del piccone si è sfilata dal manico in legno proprio quando i colpi si stavano dirigendo verso di lei.

Interventuti immediatamente sul luogo dell'aggressione, i Carabinieri della Stazione di Nettuno hanno rintracciato e arrestato il cinquantanovenne, che nel frattempo si era dato alla fuga. Dai successivi accertamenti è poi emerso che qualche giorno prima l'uomo aveva minacciato la moglie, intimandole di lasciare il lavoro. L'arrestato, che non ha opposto resistenza ai Carabinieri, è stato condotto al carcere di Velletri, mentre il datore di lavoro della moglie è ancora ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Anzio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nettuno: marito geloso aggredisce moglie e presunto amante a colpi di piccone

RomaToday è in caricamento