No mask a Roma, in 1500 nella piazza anti Covid: ecco chi sono i negazionisti. Al vaglio le immagini dalla Questura

Manifestazioni simili contro le mascherine si erano già viste nelle piazze di Berlino e Londra, quella di Roma, almeno nei numeri, è stata un flop. Ma non secondo gli organizzatori

La guerra dei numeri dopo le manifestazioni è scontata. Di certo c'è il colpo d'occhio e quello di Roma, nel caldo pomeriggio di sabato 5 settembre, non era lo stesso di Berlino e Londra. I negazionisti in piazza, a pochi passi dalla Bocca della Verità, secondo la Questura erano 1500, 2800 per chi ha organizzato. Pochi? Forse. Sicuramente rumorosi. 

"Noi siamo il popolo", è stato il grande striscione che ha campeggiato alle spalle del palco. E poi gli slogan: "Noi non siamo negazionisti né terrapiattisti, siamo 'risveglisti'. Noi neghiamo il virus per come ci è stato raccontato, che è servito ad atterrirci, la strategia del terrore che ha chiuso tante persone in casa in attesa che si aggravassero per poi portarle in ospedale a morire", dicono sul palco e hanno ripetuto anche nei concetti alle telecamere di RomaToday in video.

Da Forza Nuova al Popolo delle Mamma: chi sono i negazionisti

Insomma, non ci stanno a farsi chiamare negazionisti. Preferiscono 'risveglisti' o 'eretici'. Nei fatti, e dagli slogan lanciati sul palco, ieri chi era in piazza a Roma tifa Trump e Putin, mentre fischia Mattarella. Hanno ribadito più volte di non essere fascisti ma sono fioccati applausi convinti a Giuliano Castellino, leader di Forza Nuova, movimento di ultra destra. 

Viene da chiedersi se i presenti sapevano chi fosse visto che sul palco è stato introdotto come "Giuliano, papà di tre figli" e lui, che non nomina Forza Nuova, prende la parola: "Non ve lo faccio questo regalo giornalai", grida.  

C'erano sono associazioni che si richiamano alla famiglia: Madri in rivolta, Popolo delle mamme (coloro che hanno chiesto i permessi alla Questura per la manifestazione). In piazza anche i no-vax, i forconi e i no-max.

I commenti dei politici: "Piazza negazionista fa rabbrividire"

Manifestazione Roma-2-2

Hanno preso la parola sul palco pure il direttore di Imola Oggi Armando Manocchia e Alicia Erazo (Commissione internazionale dei Diritti umani) che ha "portato i saluti di Trump" che "è con il popolo italiano".

Oratore appassionato il giudice Angelo Giorgianni fondatore dell'associazione l'Eretico: "Ci hanno accusato di essere fascisti perché manifestiamo oggi. Fascisti sono loro che ci hanno negato la libertà, non noi. Chi ci ha chiuso in casa 4 mesi, chi ci ha impedito di assistere i nostri morti". Non c'erano bandiere però, non di partito almeno, e gli organizzatori hanno ammesso soltanto tricolori.

I volti noti da Sara Cunial e Eleonora Brigliadori

Non ha parlato alla fine Sara Cunial. L'ex deputata del M5s e ora Gruppo Misto, è però salita sul palco e salutato gli oltre 1500 manifestanti. Presente, ma anche lui non attivo, Davide Barillari, altro ex pentastellato. A Roma c'era pure la conduttrice Eleonora Brigliadori: "E' un attacco alla nostra libertà", ha detto. Assenti invece i vari Povia, Vittorio Sgarbi.

Fischi a Mattarella e bruciata la foto di Papa Francesco

Tra i cori e gli slogan, c'era anche chi vorrebbe ar arrestare il presidente Mattarella. Mentre nonna Maura, una delle leader della protesta, si è incatenata al Quirinale, perché vorrebbe parlargli. Da agosto gira l'Italia per chiedere il disconoscimento dei Dpcm anti-Covid. Fischi e insulti accomunano il capo dello stato, Mario Draghi, Nicola Zingaretti e Virginia Raggi. Bruciate foto di Papa Francesco e Beppe Grillo. Insulti anche al presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le immagini della manifestazione al vaglio della Questura

Nel frattempo, secondo quanto si apprende da fonti della Questura, saranno analizzate nelle prossime ore le immagini registrate dalla polizia scientifica alla manifestazione dei negazionisti del coronavirus. I manifestanti, che erano in piazza senza mascherine, rischiano le sanzioni relative alla mancata osservanza delle misure anti-covid.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento