I lavori in corso creano disagi al locale: ristoratore danneggia la Necropoli Portuense

L'uomo, insieme ad un complice, aveva prima, tentato di distruggere il sito archeologico poi causato alcuni incendi. L'indagine, iniziata a gennaio, ha visto mettere in atto una laboriosa analisi tecnica

Foto d'archivio

L'impalcatura dei lavori, secondo loro, aveva causato una perdita di visibilità all'attività commerciale e un conseguente danno economico. Così, di tutta risposta, un ristoratore e un suo complice hanno iniziato a danneggiare e incendiare la Necropoli Portuense.

I RESPONSABILI - Al termine delle indagini i Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere hanno notificato un'ordinanza che dispone il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone offese, a due persone indagate ritenute responsabili, in concorso tra loro, a vario titolo, di "danneggiamento aggravato seguito da incendio, atti persecutori, minaccia e danneggiamento aggravato".

LE INDAGINI COMPLESSE - Condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere e della Stazione Roma Porta Portese, l'indagine è scaturita a gennaio scorso, quando un responsabile delegato per la sovrintendenza speciale per i Beni Archeologici ha sporto una denuncia per una alcuni danneggiamenti subìti dal personale impiegato nei lavori di restauro e preservazione dei beni della Necropoli Portuense, in via Portuense 317.

Grazie ad una laboriosa attività tecnica, fatta di analisi di tabulati telefonici, accertamenti di Polizia Giudiziaria e riconoscimenti fotografici, i Carabinieri hanno stretto il cerchio intorno a due persone, inchiodandoli.

IL DESIDERIO DI VENDETTA - L'indagine ha anche consentito di accertare che i comportamenti erano conseguenza di un desiderio di vendetta che i due responsabili, tra cui il titolare di un ristorante, avevano covato da tempo a causa dei lavori effettuati e della recinzione posta a protezione degli scavi che, secondo loro, avevano causato una perdita di visibilità all'attività commerciale e un conseguente danno economico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Col passare del tempo il ristoratore e il suo complice hanno prima tentato di distruggere il sito archeologico poi, mettendo in scena una serie di atti intimidatori, hanno creato un forte stato di paura tra i dipendenti e le responsabili del cantiere. Gli incendi, oltre a danneggiare il container degli attrezzi, hanno addirittura provocato la distruzione di beni archeologici già catalogati di inestimabile valore.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento