Narcos all'autostazione Tibus: ancora un corriere di marijuana in manette

Il 34enne è stato fermato dai carabinieri in largo Guido Mazzoni e trovato in possesso di 1,5 chili di sostanza stupefacente

Ancora narcos a Tiburtina. Un altro corriere della droga è stato bloccato, nel pomeriggio di mercoledì, a seguito dei controlli effettuati dai Carabinieri nell’area dell’autostazione Tibus.

A finire in manette è stato un cittadino nigeriano di 34 anni, residente nella provincia di Perugia ma di fatto senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli in largo Guido Mazzoni, dove stava trascinando un trolley.

Nel bagaglio, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 1,5 chili di marijuana suddivisi in due confezioni in cellophane. Il corriere nigeriano è stato rinchiuso nel carcere di Regina Coeli.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

Torna su
RomaToday è in caricamento