rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Musei vaticani e Castel Sant'Angelo, nei guai i furbetti del 'saltafila'

I carabinieri li hanno sorpresi mentre esercitavano illegittimamente la promozione turistica e l’intermediazione per la vendita di biglietti di ingresso

Giornata di intensi controlli dei Carabinieri della Compagnia Roma San Pietro nelle aree maggiormente frequentate da turisti, adiacenti il Vaticano per contrastare l’abusivismo commerciale e ogni forma di degrado.

Nel dettaglio, i Carabinieri della Stazione Roma Prati hanno sorpreso 6 “saltafila” mentre esercitavano illegittimamente la promozione turistica e l’intermediazione per la vendita di biglietti di ingresso per musei e bus turistici che sono stati tutti identificati e sanzionati amministrativamente, in violazione del regolamento urbano di Roma Capitale.

Nell’area dei musei Vaticani i Carabinieri hanno sorpreso un cittadino del Bangladesh di 33 anni e un cittadino iraniano di 35 anni; nell’area Castel Sant’Angelo tre cittadini del Bangladesh di 52, 32 e 25 anni e un cittadino tunisino di 38 anni. Contestualmente nei loro confronti è stata applicata anche la sanzione per la violazione del divieto di stazionamento, con ordine di allontanamento dall’area per 48 ore (Daspo Urbano).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musei vaticani e Castel Sant'Angelo, nei guai i furbetti del 'saltafila'

RomaToday è in caricamento