menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: assembrati e con le mascherine abbassate, multata comitiva di studenti

I dieci ragazzi sono stati sanzionati dai carabinieri in largo Cardinale Galamini

Si sono dati appuntamento al "muretto" per passare la domenica pomeriggio insieme. Assembrati nei pressi di un esercizio commerciale molti di loro avevano avevano però la mascherina abbassata e non stavano rispettendo le misure per il contenimento del Coronavirus. A sorprenderli e multarli una pattuglia di carabinieri in servizio di controllo del territorio nella zona di Gregorio VII. 

Assembrati in largo Cardinale Galamini, i dieci studenti di età compresa tra i 16 ed i 18 anni, sono stati stati tutti multati dai militari della stazione Roma San Pietro per un ammontare complessivo 4mila euro, 400 euro ciascuno. 

Le multe sono arrivate nell'ambito dell'attività preventiva dei carabinieri del Gruppo di Roma, finalizzata alla verifica del rispetto delle misure governative adottate per contenere la diffusione del Covid-19.

Nel fine settimana appena trascorso, i Carabinieri della Stazione Roma piazza Dante hanno sanzionato 20 persone, redatto 8 ordini di allontanamento  e chiuso una pizzeria per 2 giorni: nello specifico, i militari hanno passato al setaccio la zona di piazza Vittorio Emanuele II sorprendendo 6 persone senza mascherina, altri 12 in stato di ubriachezza molesta.

Chiusa pizzeria in via Manin 

In particolare una pizzeria di via Manin, i Carabinieri hanno sorpreso 5 avventori all’interno del locale, motivo per cui nei confronti del gestore e del titolare, entrambi cittadini egiziani, sono scattate le previste sanzioni amministrative, oltre alla chiusura dell’esercizio per 2 giorni. I 5 clienti “pizzicati” nel locale sono stati identificati e, secondo la normativa vigente, sanzionati in un secondo momento.

Nello stesso contesto, i militari hanno redatto 8 ordini di allontanamento per violazioni del Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Roma. Le sanzioni amministrative comminate ammontano a un totale di circa 5.000 euro.

Controlli a Termini 

Tra piazza dei Cinquecento e la stazione ferroviaria Termini, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno eseguito un articolato piano di controllo del territorio, finalizzato oltre che alla verifica del rispetto delle normative antiCovid anche al contrasto di eventuali fenomeni di degrado o illegalità diffusa, che ha portato alla sanzione di un 26enne di Lanuvio che non ha ottemperato al divieto di spostamento tra comuni. 

Nel corso dell’operazione, inoltre, sono stati denunciati un romano e un cittadino del Pakistan sorpresi nella zona nonostante fossero gravati dal divieto di accesso all’area urbana della stazione ferroviaria Roma Termini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento