Cronaca Esquilino / Piazza Vittorio Emanuele II

Piazza Vittorio: rimosse le insegne in cinese senza traduzione

La polizia di Roma Capitale al lavoro per ripristinare le regole all'Esquilino. Controllati 50 esercizi commerciali. Elevate sanzioni per 5mila euro

Quando si sono resi conti che sarebbero stati sanzionati si sono affrettati per cercare di rimuoverle ed evitare la sanzione. Al centro dell'attenzione della Polizia Locale di Roma Capitale le insegne scritte in cinese, (senza traduzione in italiano come da obbligo di legge) dei negozi di piazza Vittorio. L'operazione volta ma ripristinare le regole nel quartiere multietnico dell'Esquilino è stata portata a termine nella giornata di ieri.

DECORO A PIAZZA VITTORIO - In particolare gli agenti del Gruppo Centro Storico della polizia municiapale hanno operato al fine di ripristinare parte del decoro di piazza Vittorio Emanuele, sia sotto i portici che nei giardini 'Nicola Calipari' al centro della piazza stessa, dove i quattro ingressi sono quasi sempre ostruiti da automezzi.

INSEGNE IN CINESE - I vigili, hanno operato su diversi fronti: anzitutto le insegne, a molte delle quali mancava la traduzione (obbligatoria) in italiano. Poi, altre irregolarità relative alla occupazione di suolo per le bancarelle, al parcheggio selvaggio dei furgoni utilizzati nella piazza e alla presenza di venditori abusivi.

CIARPAME VARIO - E' stata sequestrata merce venduta illegalmente, ritrovato "ciarpame" proveniente da cassonetti e convogliato alla discarica. Eliminati molti cartelli abusivi (vendesi, eccetera). Sono stati ripristinati i passi carrabili ai quattro ingressi dei giardini, ove erano stati addirittura "grattati via" i numeri della determinazione dirigenziale: già da oggi i mezzi parcheggiati davanti agli ingressi verranno rimossi.  

VERBALI PER 5MILA EURO - A seguito della visita dei Vigili, nella tarda mattinata si vedevano tantissimi gestori arrampicati sulle scale a staccare insegne e a eliminare ideogrammi dalle vetrine. Anche loro dovranno rispettare la legge che detta le regole sulle insegne. In complessivo, per ora sono stati contestati verbali per 5000 Euro. L'attività della Polizia di Roma Capitale continuerà nei prossimi giorni nella stessa area.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Vittorio: rimosse le insegne in cinese senza traduzione

RomaToday è in caricamento