Arco di Costantino: travestiti da centurioni chiedevano offerte ai turisti

I due antichi romani sono stati fermati e multati dai carabinieri impegnati in un servizio straordinario di controllo nell'area del Colosseo

Uno degli antichi romani multato dai carabinieri al Colosseo

Travestiti abusivamente da “antichi romani”, chiedendo una “offerta” a chi, tra i turisti, chiedeva loro di fare una foto. I finti centurioni sono due uomini italiani di Campagnano di Roma e sono state multati dai carabinieri. 

La sanzione è arrivata nell'ambito di uno straordinario servizio di controllo del territorio, finalizzato a contrastare varie forme di degrado diffuso, illegalità e abusivismo commerciale nell’area del Colosseo e dell'Arco di Costantino. I controlli antidegrado sono stati attuati dalle 10:00 alle 18:00 di giovedì 20 giugno dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro, coadiuvati da quelli del Nucleo Radiomobile e del’8° Reggimento Lazio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri hanno inoltre denunciato in stato di libertà 9 persone, 3 senegalesi e 6 del Bangladesh, per molestie alle persone in quanto sorpresi a molestare turisti con richieste di elemosina o offrendo in vendita, con insistenza, loro oggetti.

Contestualmente, a 18 persone in totale, 7 senegalesi e 11 del Bangladesh sono state contestate sanzioni amministrative, per vendita ambulante di prodotti non alimentari senza autorizzazione per complessivi 92.952,00 euro e a cui sono stati sequestrati migliaia di pezzi di prodotti vari in vendita.

A 11 di questi 18 che si erano posizionati davanti all’ingresso della Stazione della Metro Colosseo, di fatto ostruendo il libero passaggio delle persone è stata contestata la violazione del divieto di stazionamento, con contestuale ordine di allontanamento per 48 ore, pena, in caso di violazione, la richiesta di emanazione per loro del cosiddetto “Daspo Urbano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento