menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I rifiuti abbandonati a Prato Favale

I rifiuti abbandonati a Prato Favale

Abbandonano rifiuti nel Parco Regionale: multa da 600 Euro e bonifica a spese dei trasgressori

Sono stati i Guardiaparco a scoprire i responsabili che avevano creato una discarca a Prato Favale, nel Comune di San Polo dei Cavalieri

I Guardiaparco del Parco Regionale dei Monti Lucretili, nell’ambito delle attività di sorveglianza e di prevenzione che effettuano giornalmente sul territorio, hanno individuato e sanzionato le persone responsabili dei recenti abbandoni di rifiuti in località Prato Favale, nel comune di San Polo dei Cavalieri, attraverso un’autonoma attività di indagine.

Ai responsabili è stata comminata una sanzione amministrativa di 600 Euro come previsto dal D.Lgs. 152/2006, che, inoltre, obbliga i trasgressori al ripristino dello stato dei luoghi, mediante bonifica del sito effettuata a proprie spese. Tali operazioni di bonifica si sono svolte alla presenza dei Guardiaparco ed i rifiuti recuperati sono stati conferiti nelle isole ecologiche dei Comuni di residenza.

L’attività di individuazione dei siti dell’Area Protetta coinvolti da abbandono incontrollato di rifiuti, con conseguente segnalazione al Comune di competenza per la bonifica, è diventata purtroppo una delle occupazioni principali dei Guardiaparco, a causa dei dilaganti comportamenti irresponsabili ed illeciti di una larga fetta della popolazione.

Tali persone non comprendono il grave danno all’ambiente, al turismo ed alle casse comunali che deriva da questa pratica incivile, in continua crescita.

"Per cercare di contrastare tale fenomeno e di difendere il territorio del Parco Naturale dei Monti Lucretili, i guardiaparco, nell’ambito delle loro funzioni, intervengono costantemente con ogni mezzo a disposizione, anche coadiuvando il personale operaio del parco nella realizzazione di bonifiche paesaggisticamente “urgenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento