Cronaca Fiumicino

Attera all'aeroporto e scompare, appello dei familiari per ritrovare Mrike Koka

La 72enne era arrivata a Fiumicino dalla Grecia per andare a trovare la nipote a Monterotondo

E' atterrata all'aeroporto ed è sparita. Sono giorni d'ansia quelli vissuti dai familiari di Mrike Koka, scomparsa dallo scorso 2 ottobre dopo essere arrivata a Fiumicino dalla Grecia per andare a trovare i nipoti. Settantadue anni, albanese, ad attendere la signora al Leonardo Da Vinci c'era la nipote, che dopo aver aspettato invano alcune ore ha poi scoperto che la nonna era già uscita dal Leonardo Da Vinci allontanandosi a piedi nell'area dello scalo internazionale.

Denunciata la scomparsa della nonna alle forze dell'ordine, a lanciare l'appello per ritrovarla la nipote Armela Deda: "Siamo molto preoccupati per nonna. La stavamo aspettando per portarla a casa a Monterotondo, dopo un paio d'ore che non usciva abbiamo chiesto ai finanzieri di poter entrare in aeroporto insieme a loro per cercarla". All'intero dello scalo la signora Mrike Koka però non c'era, atterrata a Fiumicino con un volo proveniente da Zante (in Grecia), visionando le immagini si è poi scoperto che la 72enne era arrivata da un paio d'ore e che era uscita dal Leonardo Da Vinci a piedi da sola. 

Con degli occhiali da vista, la signora Mrike al momento della sua scomparsa indossava dei pantaloni neri ed una camicia bianca a fiori. Con lei un trolley di colore scuro ed una borsetta a tracolla di colore bianco. "Pensavamo che avesse preso un taxi per venire a Monterotondo, ma purtroppo non è stato così. La sfortuna ha inoltre voluto che il suo telefono cellulare si rompesse il giorno prima del suo arrivo a Fiumicino. Forse si è diretta alla stazione ferroviaria, ma non è sicuro".

Da qui l'appello della nipote: "Chiunque avesse informazioni si rivolga alle forze dell'ordine o ci contatti al mio numero di telefono: 3884967485". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attera all'aeroporto e scompare, appello dei familiari per ritrovare Mrike Koka

RomaToday è in caricamento