Movida a Trastevere: risse e caos fuori controllo. Un residente esasperato lancia un vaso dalla finestra

Anche in questo fine settimana i vigili hanno chiuso alcune piazze della movida. Il bilancio è di 9 denunce e un arresto

L'assedio dei vigili a tutte le piazza della movida è senza sosta: pattuglie schierate per i controlli stradali, per sciogliere gli assembramenti, per verificare i locali. Ciononostante, questo primo week end di luglio va in archivio con l'ennesimo caos e con le scene ormai consuete del post lockdown. Urla e schiamazzi, risse, cori nei luoghi della movida. A farne le spese i residenti che ormai assistono impotenti al degenerare di questi comportamenti. 

Residenti esasperati

E l'esasperazione porta anche a reazioni fuori controllo. Come quella della notte tra venerdì e sabato quando nel cuore di Trastevere, in via di San Francesco a Ripa, durante l'ennesima rissa a colpi di casco, un residente si è affacciato alla finestra ed ha iniziato a discutere con un gruppo di giovani. La straffottenza di questi ultimi ha portato l'uomo a brandire un vaso prima e poi a lanciarlo contro il gruppo. Per fortuna nessuno è stato colpito, ma tanto è bastato per accendere la reazione dei giovanissimi che hanno anche provato ad arrampicarsi fino alla finestra dell'uomo. 

E sempre a Trastevere, nella notte tra sabato e domenica, un gruppo di ragazzi, evidentemente ubriachi ha spinto le gesta di un giovane che, palesemente alterato e seminudo si è arrampicato, scatenando la folla sottostante. 

Il tutto, come detto, nonostante i controlli dei vigili urbani. Nove denunce un arresto è il bilancio di via della Consolazione.

Chiuso un locale a Trastevere

Proprio a Trastevere gli agenti sono dovuti intervenire presso un locale, dove era in corso di svolgimento una festa con musica ad alto volume: oltre alla mancanza delle previste autorizzazioni per l'attività di ristorazione, sono emersi anche svariati illeciti di natura penale e amministrativa, tra cui la violazione di alcune regole anti-contagio, per un ammontare di sanzioni superiore ai 10mila euro. Ulteriori accertamenti sono tuttora in corso per verificare altre presunte irregolarità.

I numeri

Più di 4mila gli accertamenti eseguiti dagli agenti nelle serate di venerdì e sabato che hanno portato a 9 denunce, tra le quali 5 nei confronti di persone coinvolte in una rissa. Un uomo, originario della Repubblica del Gambia, invece è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stato sorpreso a smerciare droga nei pressi di piazza Trilussa. Chiuso anche un locale risultato privo di autorizzazioni.

I presidi fissi e le violazioni 

Diversi i presidi fissi delle pattuglie che si sono resi necessari in alcune zone maggiormente interessate dal fenomeno della movida, come a Trastevere, piazza Bologna e San Lorenzo, dove a causa di assembramenti che impedivano di fatto l'osservanza delle regole atte a limitare il contagio, gli operanti hanno dovuto isolare e chiudere momentaneamente al transito alcune aree. Oltre le violazioni, una ventina, accertate per il consumo e la vendita di alcolici fuori dall'orario consentito, sono stati rilevati illeciti, in alcuni casi anche di natura penale, in diversi locali: frode in commercio, mancanza di autorizzazione alla somministrazione di cibi e bevande, inosservanza  delle norme igienico-sanitario e reati di natura edilizia, sono le principali irregolarità riscontrate. Tre le persone denunciate. 

Rissa fermata a Piazza Venezia

Tempestivo l'intervento di una pattuglia nei pressi di piazza Venezia per una rissa in corso tra ragazzi di varie nazionalità: cinque le persone fermate e denunciate. Un uomo italiano, fermato a bordo di un Ferrari durante un controllo di polizia stradale nella zona di piazza Bologna,  invece è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per aver opposto resistenza agli agenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parcheggiatori abusivi 

Una specifica attività di vigilanza è stata effettuata anche per garantire la sicurezza stradale e per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi: più di 500 le infrazioni rilevate, con oltre 40 veicoli rimossi per sosta irregolare o d'intralcio. Durante i posti di controllo per contrastare i comportamenti pericolosi alla guida, fermati anche numerosi conducenti a bordo di monopattini. Ulteriori verifiche hanno riguardato le zone di Marconi ed Eur, con mirati servizi anti- prostituzione: 23 le sanzioni e 10 Daspo urbani applicati.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Scuola, nel Lazio il rientro è a ingressi scaglionati: ecco le fasce orarie

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento