Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Movida, primo weekend senza coprifuoco: raffica di sanzioni e denunce

Il bilancio del venerdì sera, passati al setaccio anche i locali

Primo weekend senza coprifuoco nella Capitale, in zona bianca, primo weekend di controlli rafforzati contro la movida fuori controllo per le forze dell’ordine, complice anche il movimento generato dagli Europei.

La polizia si è concentrata, venerdì sera, sulle zone di Trastevere, Campo dei Fiori, San Lorenzo e Monteverde, quartieri in cui la presenza di giovani e giovanissimi è più alta, e ha effettuato una serie di controlli che hanno portato a una raffica di sanzioni anche per locali ed esercizi commerciali per vendita di alcolici a minori.

Trastevere, due arresti per aggressione a un carabiniere

Gli agenti del commissariato Trastevere, con l’ausilio dei colleghi dell’Arma dei Carabinieri, durante un controllo in via della Pelliccia hanno fermato due ragazzi italiani, di 18 e 19 anni, che poco prima avevano aggredito e oltraggiato un carabiniere in servizio in piazza San Callisto. I due sono stati arrestati per furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e posti. In attesa della direttissima, la loro posizione verrà analizzata per l’eventuale adozione del provvedimento D.A.C.U.R. (divieto d’accesso alle aree urbane) da parte del questore.

Nella stessa zona sono stati sanzionati amministrativamente 4 esercizi di prossimità per la vendita di alcool, in vetro, dopo le 22.

Campo de' Fiori e Monteverde, sanzioni ai locali per vendita di alcol fuori orario

A Campo de’ Fiori, invece, gli agenti del I Distretto Trevi Campo Marzio hanno identificato 177 persone e denunciato in stato di libertà un giovane per violenza sessuale, per aver palpeggiato in parti intime una ragazza. Gli agenti di Polizia Roma Capitale, durante i controlli, hanno sanzionato il gestore di un locale per aver somministrato bevande alcoliche dopo le 23: la sanzione è scattata anche per il cliente che le stava consumando all’esterno.

A Monteverde gli agenti del XII Distretto in collaborazione con gli agenti della Polizia Locale Roma Capitale hanno effettuato delle verifiche negli esercizi commerciali su viale Trastevere facendo scattare una serie di sanzioni amministrative e successive segnalazioni alla Asl per le condizioni igienico sanitarie riscontrate.

Infine gli agenti del commissariato San Lorenzo, diretto da Giuseppe Rubino, hanno proceduto alla chiusura di 2 esercizi di vicinato rispettivamente per 3 e 5 giorni in quanto responsabili di vendita di bevande alcoliche dopo le 20. In un bar, invece, gli agenti hanno elevato al gestore una sanzione di 4.000 euro, per la somministrazione di alcolici a un minore e per vendita dopo l’orario consentito.

Verrà valutata, al riguardo, l’adozione della sospensione della licenza ai sensi dell’articolo 100 T.U.L.P.S. da parte del questore.

Esquilino, oltre 100 persone identificate

I Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante, con la collaborazione dei militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Nas, si sono invece concentrati sull’area compresa tra il quartiere Esquilino e la stazione ferroviaria Termini.

Il bilancio è di due persone e, anche in questo caso, di diverse sanzioni amministrative per esercizi pubblici e persone, con un totale di oltre 100 persone identificate.

Il primo arresto ha riguardato un 29enne fermato in via Amendola che, alla richiesta di mostrare i documenti, si è rifiutato minacciandoli di morte. I militari a fatica sono riusciti a farlo salire sull’auto di servizio e lo hanno trasferito in caserma.

Poco dopo, nei pressi della stazione Termini, i carabinieri sono dovuti intervenire per un’aggressione ai danni di un giornalista, corrispondente estero, che nel corso di una diretta web era stato aggredito da un 54enne del Mali già destinatario di un decreto di espulsione. Portato in caserma è stato poi accompagnato all’Ufficio Immigrazione, non prima di avere preso a calci l’auto di servizio: arrestato anche lui per resistenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, primo weekend senza coprifuoco: raffica di sanzioni e denunce

RomaToday è in caricamento